L'olio di CBD per l'ansia funziona?

Fonte: rawpixel.com



L'ansia è il disturbo mentale più comune negli Stati Uniti. Una media di 40 milioni di adulti negli Stati Uniti vive con l'ansia, quasi il 20% della popolazione. Tuttavia, solo il 36,9% di coloro che lottano con l'ansia riceve un trattamento.



Uno dei motivi per cui le persone scelgono di non farsi curare può essere uno stigma associato a problemi di salute mentale. Sebbene lo stigma che circonda la ricerca di cure per la salute mentale si stia dissipando, molte persone potrebbero non sentirsi a proprio agio nell'ammettere agli altri, oa se stesse, che stanno lottando. Altri potrebbero temere che vengano prescritti farmaci su prescrizione quotidiana e preoccuparsi degli effetti collaterali dei farmaci per l'ansia.

Oggi sempre più persone cercano rimedi naturali per aiutarli a far fronte all'ansia. L'olio di CBD è diventato un nuovo trattamento 'caldo', pubblicizzato per la sua capacità di aiutare le persone a gestire la loro ansia in modo 'naturale'. Ma l'olio di CBD per l'ansia funziona?



non attratto da nessuno

Cos'è il CBD?

Il cannabidiolo denominato CBD, è un composto che si trova nella pianta di cannabis, che produce marijuana. I composti della cannabis sono anche indicati come cannabinoidi. Sebbene ci siano centinaia di composti all'interno della pianta di cannabis, i due che sono meglio compresi e più ampiamente conosciuti sono CBD e THC (delta-9 tetraidrocannabinolo). Il corpo umano produce anche alcuni dei suoi cannabinoidi.

Il THC è il composto che la maggior parte delle persone associa alla marijuana; è ciò che causa lo 'sballo' sperimentato dai consumatori di marijuana. Il CBD non è psicoattivo, il che significa che non ha effetti di alterazione mentale per l'utente.

Anche se il CBD non provoca effetti o altera la mente, sembra che provochi cambiamenti nel corpo. Si ritiene che questi cambiamenti corporei aiutino le persone a gestire una varietà di disturbi, inclusa l'ansia.



Come funziona il CBD nell'organismo?

Il CBD, come tutti i cannabinoidi, colpisce il corpo legandosi a determinati recettori nel corpo. Il cervello ha due recettori per i cannabinoidi: CB1 e CB2.

superare la coscienza di sé

I recettori CB1 influenzano il movimento e la coordinazione, le emozioni e l'umore, l'appetito, la memoria e il funzionamento cognitivo e altro ancora. Il THC si lega ai recettori CB1. I recettori CB2 sono più strettamente legati al sistema immunitario e influenzano l'infiammazione e il dolore. In passato, i ricercatori credevano che il CBD si legasse ai recettori CB2. Ora, la teoria più comune è che il CBD stimola il corpo a produrre più cannabinoidi, che possono attaccare il recettore CB2 per aiutare le persone ad affrontare il dolore e altri disturbi. Tuttavia, è necessario fare molte più ricerche prima che la comunità medica comprenda appieno come funziona il CBD nel corpo.

L'olio di CBD funziona per l'ansia?

Molte persone forniscono prove aneddotiche che l'olio di CBD li aiuta con la loro ansia. Gli utenti di CBD riferiscono che la sostanza li aiuta a sentirsi più calmi e rilassati, a controllare le proprie emozioni e può aiutarli ad addormentarsi la notte.



Fonte: flickr.com

Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per le comunità scientifiche e mediche per capire se l'olio di CBD funziona per l'ansia e, in tal caso, come funziona. La maggior parte della ricerca scientifica attualmente disponibile che esamina come la marijuana può influenzare condizioni come la depressione e l'ansia si concentra sulla marijuana nel suo insieme, o specificamente sul THC, piuttosto che sul CBD o sull'olio di CBD.

Tuttavia, gli studi condotti finora sembrano promettenti. Uno studio del 2010 ha scoperto che il CBD potrebbe ridurre i sintomi per chi soffre di disturbo d'ansia sociale. I ricercatori hanno condotto scansioni cerebrali dei partecipanti allo studio e hanno riscontrato cambiamenti nel flusso sanguigno nelle regioni del cervello associate all'ansia quando i partecipanti hanno utilizzato l'olio di CBD. Tuttavia, questo era uno studio molto piccolo con un campione di soli 10 partecipanti.

Un'analisi del 2015 di precedenti ricerche su CBD e ansia ha confermato che l'olio di CBD sembra essere un trattamento promettente per molti tipi di ansia, tra cui disturbo d'ansia sociale, disturbo d'ansia generalizzato, disturbo ossessivo-compulsivo e disturbo da stress post-traumatico. Mentre il rapporto concludeva che il CBD sembra essere un trattamento efficace per l'ansia a breve termine, ha avvertito che è necessario fare ulteriori ricerche sugli effetti a lungo termine del CBD e se può essere utilizzato come trattamento efficace per l'ansia a lungo termine. periodo. Si spera che, nei prossimi anni, ulteriori ricerche aiuteranno tutti a comprendere più chiaramente in che modo l'olio di CBD influisce sull'ansia e sul suo potenziale come trattamento prolungato.



Se stai pensando di utilizzare l'olio di CBD per aiutare a gestire l'ansia, è importante ricordare che tutti i trattamenti, anche quelli naturali come il CBD, influenzano le persone in modo diverso. Solo perché ha funzionato per qualcuno che conosci non significa che avrà lo stesso effetto su di te. È sempre una buona idea lavorare con un terapista o un consulente in aggiunta a qualsiasi altro trattamento che stai utilizzando per gestire la tua ansia.

capire la tua personalità

Olio di CBD per depressione e ansia

Oltre all'ansia, alcune persone usano il CBD per aiutare a gestire la depressione. Come l'ansia, sono necessarie molte più ricerche su come il CBD interagisce con il cervello per aiutare a ridurre i sintomi della depressione. Una teoria è che il CBD può avere un impatto sul recettore della serotonina nel cervello e avere un effetto simile agli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), un farmaco comunemente usato per trattare la depressione.

Inoltre, uno studio del 2014 che utilizza modelli animali ha scoperto che l'olio di CBD aveva effetti anti-ansia e antidepressivi. Ma uno studio condotto con partecipanti umani deve produrre risultati simili prima che questa conclusione possa essere applicata alle persone che soffrono di depressione.

amici veri

A questo punto, la maggior parte delle prove che l'olio di CBD aiuta le persone a gestire la depressione è aneddotica. Se hai intenzione di sperimentare con il CBD per curare la depressione, parlane sicuramente con un medico e continua a lavorare con un terapista o un consulente.

Possibili effetti collaterali dell'olio di CBD per l'ansia

Sebbene il CBD sia generalmente considerato sicuro, c'è sempre il rischio di effetti collaterali quando si assumono farmaci o integratori, indipendentemente dal fatto che si tratti di una 'sostanza naturale'. La maggior parte delle persone può usare l'olio di CBD per l'ansia senza sperimentare effetti collaterali. Tuttavia, esiste il rischio di lievi effetti collaterali, tra cui:

  • Disagio gastrointestinale
  • Vertigini
  • Fatica
  • Bocca asciutta
  • Cambiamenti emotivi o sbalzi d'umore
  • Disturbi del sonno

Sebbene nessuno di questi effetti collaterali sia pericoloso per la vita, sono fastidiosi e possono essere problematici se usi regolarmente l'olio di CBD. Se riscontri effetti collaterali dall'olio di CBD, parlane con un medico. Potresti essere più adatto per un'altra forma di trattamento dell'ansia o dover regolare il dosaggio dell'olio di CBD per l'ansia.

Altre opzioni di trattamento dell'ansia

Fonte: pexels.com

Molte persone trovano l'olio di CBD un trattamento efficace per l'ansia. Ma non è per tutti. Ogni persona è diversa e troverà trattamenti diversi che sono i più utili per loro. Se stai lottando con l'ansia, è importante considerare e sperimentare una varietà di opzioni di trattamento per vedere cosa funziona meglio per te. Alcune altre opzioni di trattamento per l'ansia includono:

  • Terapia: la terapia e la consulenza aiutano milioni di persone ad affrontare condizioni come ansia e depressione. Puoi scegliere di accedere alla terapia sia di persona che online, nonché in un'impostazione individuale o di gruppo. Per coloro che soffrono di ansia, è una buona idea includere la terapia nel piano di trattamento oltre a qualsiasi farmaco o integratore che usi, incluso il CBD.
  • Farmaci: sono disponibili più farmaci da prescrizione per l'ansia, inclusi SSRI e benzodiazepine. Sebbene i farmaci su prescrizione non siano la scelta giusta per tutti, è un trattamento efficace per molte persone che lottano con l'ansia. Se pensi di poter trarre beneficio dai farmaci, parla con il tuo medico.
  • Meditazione: se preferisci gestire la tua ansia senza prescrizione di farmaci, puoi provare strategie naturali come la meditazione. La meditazione Mindfulness ha dimostrato di ridurre i sintomi di ansia e stress eccessivo nei professionisti e può essere implementata sempre e ovunque. Se non hai mai meditato prima, inizia con brevi meditazioni guidate e puoi costruire da lì se scopri che la meditazione ti aiuta a sentirti più rilassato.
  • Esercizio: un altro modo naturale per affrontare ansia, depressione e stress è l'esercizio. Quando ti alleni, il tuo corpo rilascia endorfine, che possono aiutarti a sentirti più felice e calmo. L'esercizio è anche un buon modo per distogliere la mente dalle cose che ti causano ansia e rilasciare un po 'di tensione.

Ci sono molti altri modi per alleviare i sintomi dell'ansia. Se stai cercando un modo migliore per affrontare la tua ansia, collabora con il tuo terapista o medico per sviluppare idee su modi in cui puoi gestire la tua ansia.

derealizzazione

Altri usi per il CBD

Fonte: flickr.com

L'ansia non è l'unica condizione in cui l'olio di CBD può aiutare. Sebbene siano necessarie molte più ricerche per comprendere e confermare gli effetti dell'olio di CBD su queste condizioni, molte persone hanno riferito che l'olio di CBD li aiuta a far fronte a una varietà di condizioni. Insieme all'ansia, altri potenziali usi del CBD includono:

  • Trattare l'epilessia
  • Sollievo dal dolore
  • Acne
  • Proprietà neuroprotettive
  • La salute del cuore
  • Prevenzione del diabete
  • Disturbi del sonno / insonnia

Si spera che ulteriori ricerche saranno in grado di confermare l'efficacia medica del CBD e aiutarci a capire come il CBD aiuta le persone a gestire il dolore, l'ansia e altre condizioni. Sebbene le attuali prove scientifiche a sostegno dell'olio di CBD per l'ansia e altre condizioni siano carenti, il potenziale è promettente.

È importante discutere sempre con il proprio medico prima di usare CBD o qualsiasi altro farmaco o integratore. E, se stai lottando con l'ansia, ricorda che mentre il CBD può essere un trattamento efficace, non lo èsoloopzione. Parla con il tuo terapista o un altro professionista medico di fiducia dei metodi di trattamento dell'ansia che potrebbero aiutarti.