Comprensione dei tre tipi di ADHD: tipo disattento, iperattivo e combinato

Tutti hanno momenti in cui dimenticano le chiavi, perdono la cognizione del tempo o agiscono impulsivamente. Un individuo con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) sperimenta questi sintomi in modo così consistente e grave da interferire sostanzialmente con la sua vita. Più che una semplice dimenticanza o difficoltà di concentrazione, l'ADHD è una condizione neurobiologica cronica che può durare tutta la vita e può avere conseguenze profonde se non diagnosticata.

Molte persone pensano all'ADHD come a un singolo disturbo, ma ci sono tre distinti tipi di ADHD: disattento, iperattivo-impulsivo e combinato. Ogni tipo viene diagnosticato in base a una specifica configurazione del sintomo e in base al grado in cui i sintomi causano danni.





Fonte: commons.wikimedia.org

Un tempo si credeva erroneamente che le persone uscissero dall'ADHD quando diventavano adulti, ma ora sappiamo che in oltre il 60% dei casi i sintomi continuano dopo i 18 anni. Tuttavia, i sintomi possono manifestarsi in modo diverso rispetto all'infanzia. Ad esempio, parlare in classe può trasformarsi in un processo decisionale impulsivo. Oppure sognare ad occhi aperti fuori dalla finestra può cambiare in difficoltà a prestare attenzione durante le riunioni. Inoltre, quelli con ADHD ad alto funzionamento possono avere difficoltà a riconoscere i loro sintomi.



Comprendere i sottotipi di ADHD può aiutarti a comprendere e gestire meglio la tua condizione e come influisce sulla tua vita quotidiana.

ADHD iperattivo-impulsivo

L'ADHD principalmente iperattivo-impulsivo si presenta con molti dei sintomi 'classici' che le persone associano alla condizione: assunzione di rischi, agitazione e incapacità di stare fermi. A volte, quello che è iniziato come un bisogno compulsivo di muoversi da bambino può trasformarsi in dentro e diventare un'incapacità di fermare i tuoi pensieri di corsa. Da adulto, l'aspetto più evidente potrebbe essere un comportamento impulsivo, come comprare qualcosa che non puoi permetterti o parlare in modo non professionale con un supervisore. L'impulsività può avere i suoi vantaggi, ma può anche avere forti conseguenze.

L'ADHD iperattivo-impulsivo è diagnosticato più frequentemente nei maschi che nelle femmine. Se hai questo tipo di ADHD, potresti avere difficoltà a pensare alle conseguenze delle tue azioni in questo momento. Questo può portare a difficoltà con il lavoro, le relazioni e altre aree della tua vita. Un individuo con questo sottotipo interrompe spesso gli altri durante una conversazione, corre rischi pericolosi e cerca stimoli in modi malsani.



Poiché l'iperattività tende ad essere evidente durante l'infanzia, questo sottotipo di ADHD viene spesso rilevato precocemente. Tuttavia, non è sempre così, specialmente se l'individuo ha un lieve ADHD.

Fonte: pxhere.com



I segni di ADHD iperattivo-impulsivo includono:

  • I problemi a stare fermi per lunghi periodi si agitano molto
  • Discorso veloce, spesso interrompe gli altri
  • Non sembra considerare le conseguenze delle loro azioni
  • Agisce impulsivamente, inclusi guida, spesa e relazioni
  • Impazienza cronica, difficoltà nell'attesa
  • Sensazioni interiori di irrequietezza

ADHD disattento

Un individuo con ADHD principalmente disattento può avere difficoltà a mantenere la concentrazione su un compito o una conversazione, essere spesso distratto e commettere errori a causa della mancanza di attenzione. I bambini con ADHD disattento spesso volano sotto il radar diagnostico poiché non disturbano la classe. Da adulto, questo sottotipo si manifesta in difficoltà nel completare le attività lavorative, scadenze mancanti o suddivisione in zone sul tuo computer. Probabilmente non avrai troppi problemi con il comportamento impulsivo o l'iperattività, ma la condizione può comunque creare ostacoli non necessari.

L'ADHD disattento veniva indicato come ADD, sebbene il termine non sia più utilizzato. Si pensa che l'ADHD principalmente disattento sia il tipo meno comune di ADHD ed è leggermente più comune nelle donne.

I segni di ADHD disattento includono:

  • Difficoltà a seguire le istruzioni e completare le attività
  • Difficoltà di concentrazione, dimenticanza
  • Si distrae facilmente
  • Noia cronica
  • Concentrazione estrema occasionale ('iperfocus') su un compito stimolante
  • Difficoltà a seguire una conversazione
  • Perdo spesso oggetti



Fonte: rawpixel.com

Tipo combinato ADHD

Il terzo e più comune tipo di ADHD combina sintomi disattenti e iperattivi. Come suggerisce il nome, questa forma di ADHD include sintomi sia dei gruppi disattenti che iperattivi-impulsivi. Per essere diagnosticato con ADHD combinato, è necessario disporre di una combinazione di almeno cinque dei sintomi di entrambe le categorie. Potresti non visualizzare tutti i sintomi, ma dovrebbero essere presenti prove sufficienti di entrambi i tipi.

Altri modi in cui l'ADHD può variare

L'ADHD esiste su uno spettro ei sintomi possono presentarsi in modo molto diverso da persona a persona. La presentazione dipende anche dai meccanismi di coping che hai sviluppato per gestire i tuoi problemi prima della diagnosi. I sintomi possono cambiare anche con l'avanzare dell'età. Puoi iniziare con l'ADHD iperattivo-disattento solo per sviluppare il tipo combinato nell'età adulta dove c'è meno struttura esterna.

L'ADHD lieve potrebbe non richiedere molto trattamento, ma la maggior parte delle persone con ADHD beneficia di una combinazione di terapia e farmaci.

Che cosa causa l'ADHD?

Le persone con ADHD hanno livelli più bassi del neurotrasmettitore dopamina nell'area del cervello responsabile del controllo degli impulsi, dell'attenzione e di altre cosiddette 'funzioni esecutive'. Ciò causa difficoltà a controllare il comportamento, a comprendere le conseguenze a lungo termine, a controllare gli impulsi e a mantenere l'attenzione. I cervelli con ADHD non sono sempre 'attivi' e ci vuole un livello più alto di stimolazione in quest'area per portarli lì, motivo per cui i farmaci stimolanti possono essere molto efficaci.

chatrandom sicuro

Sebbene siano state eseguite molte ricerche per trovare la causa dell'ADHD, principalmente su pazienti pediatrici, non siamo ancora sicuri della causa esatta. Diversi tipi di ADHD non sembrano avere cause diverse. È stato dimostrato che l'ADHD ha una forte componente genetica e non è raro che gli adulti chiedano una valutazione dopo che i loro figli hanno ricevuto una diagnosi. L'esposizione durante la gravidanza ad alcol, tabacco e sostanze illegali può aumentare le possibilità di una persona di avere l'ADHD.

Non è stato dimostrato che i videogiochi, la TV eccessiva e altre fonti di alta stimolazione causino l'ADHD. Mentre molte persone credevano che il consumo eccessivo di zucchero causasse l'ADHD, anche questo non è il caso. Un collegamento tra l'esposizione ai pesticidi è stato suggerito come causa dell'aumento dei tassi di ADHD negli ultimi anni, ma sono necessarie ulteriori ricerche.

Diagnosi di ADHD

Fonte: rawpixel.com

Mentre continuiamo a conoscere questa condizione unica, sempre più adulti cercano una diagnosi formale. Che sia su consiglio di amici e familiari, dopo un problema come un incidente d'auto, o semplicemente stufo di appuntamenti in ritardo e disorganizzazione, qualcosa spinge l'individuo a cercare una diagnosi di ADHD.

L'ADHD viene diagnosticato utilizzando l'ultima versione del DSM, il manuale utilizzato come risorsa ufficiale per la determinazione dei disturbi mentali. Gli adulti devono aver mostrato regolarmente cinque o più dei sintomi descritti nel DSM sotto uno dei sottotipi. Le prove dei sintomi devono essere state presenti prima dei 12 anni.

Una diagnosi di ADHD dovrebbe essere fatta da uno psichiatra, psicologo o un altro professionista sanitario con esperienza nella diagnosi di disturbi dello sviluppo. Una diagnosi completa può richiedere diversi appuntamenti, a seconda del fornitore. Lui o lei eseguirà un colloquio approfondito con te, facendo domande sui tuoi sintomi e su come ti influenzano.

Non tutti quelli che mostrano iperattività o disattenzione hanno l'ADHD, ovviamente. La diagnosi dipende dalla durata della comparsa dei sintomi e dal grado di influenza negativa dell'individuo. Altre condizioni che possono imitare l'ADHD, come la depressione o il disturbo ossessivo compulsivo, devono essere escluse. Queste condizioni possono coesistere con l'ADHD e, in tal caso, avranno bisogno di un trattamento separato.

Trattamenti

Se ti viene diagnosticato un qualsiasi tipo di ADHD, sono disponibili molti trattamenti efficaci per aiutarti a gestire la condizione. Meglio comprendi il tuo particolare tipo di ADHD, meglio puoi personalizzare il tuo trattamento.

Talk Therapy

Per i bambini e gli adolescenti, gli interventi comportamentali come la terapia vengono solitamente tentati prima dei farmaci. La maggior parte degli adulti con ADHD beneficia anche del lavoro con un terapista per aiutarli a sviluppare strategie per la gestione dei sintomi. La terapia cognitivo comportamentale (CBT) è la forma più studiata di terapia del linguaggio per l'ADHD e implica il riconoscimento e la modifica dei modelli di pensiero negativi.

Fonte: rawpixel.com

Opzioni di farmaci

Diversi tipi di ADHD possono rispondere meglio a un farmaco rispetto a un altro. I farmaci stimolanti sono approvati per il trattamento dell'ADHD negli adulti e nei bambini. Gli stimolanti agiscono aumentando la quantità di dopamina e norepinefrina in alcune parti del cervello che possono aumentare la concentrazione, migliorare la memoria di lavoro e il controllo diretto degli impulsi.

Anche i farmaci non stimolanti, ovvero Strattera, sono disponibili per coloro che non rispondono bene agli stimolanti. Questo farmaco deve essere assunto per diverse settimane prima di ottenere l'effetto desiderato.

Dovresti provare i farmaci?

La scelta di provare i farmaci dipende sempre dall'individuo. Gli stimolanti possono essere efficaci fino all'80% dei casi e il rischio di effetti collaterali è piuttosto basso. Tuttavia, molte persone scelgono di rinunciare ai farmaci. Dipende dalle tue preferenze personali. Ci sono molti cambiamenti nello stile di vita e modifiche comportamentali che possono aiutarti a gestire efficacemente il tuo ADHD adulto con o senza farmaci.

Lavorare con un terapista

Un terapista può essere un partner e un mentore estremamente utile quando si tratta di gestire la tua condizione, indipendentemente dal tipo di ADHD che hai. Molte persone trovano una diagnosi di ADHD rassicurante e convalida le lotte che hanno vissuto per tutta la vita, ma è normale avere anche sentimenti contrastanti. La terapia online è un modo conveniente ed economico per entrare in contatto con un terapista che può aiutarti a ottenere il massimo dal tuo trattamento per l'ADHD.

Fonti

https://www.hopkinsmedicine.org/health/conditions-and-diseases/adhdadd

http://www.helpforadd.com/2013/june.htm

https://www.health.com/health/gallery/0,,20441463,00.html?slide=120342#120342