L'ansia può ucciderti? Scopri come controllare la tua ansia

La malattia mentale più comune riscontrata negli Stati Uniti in questo momento è l'ansia. Circa il 40% degli adulti americani soffre di qualche forma di disturbo d'ansia. L'ansia è descritta come sentirsi nervosi o preoccupati per le cose. Mentre preoccuparsi è una parte normale della vita, ciò che diventa una preoccupazione è quando l'ansia e il senso di disagio diventano eccessivi o sono accompagnati da attacchi di panico. I sintomi di un attacco di panico come sudorazione, tremore, palpitazioni cardiache, difficoltà respiratorie ecc. Possono essere così gravi da far sentire qualcuno come se stesse avendo un infarto o morendo. Il che porta alcuni a chiedersi: l'ansia può ucciderti?


Fonte: thebluediamondgallery.com



La risposta breve è no. Anche se i suoi sintomi spesso imitano quelli di un attacco di cuore, l'ansia non è un disturbo o una malattia potenzialmente letale e in generale gli attacchi di panico possono essere facilmente controllati o gestiti imparando alcune tecniche di coping, come la meditazione.



come parlare con il tuo ragazzo

Il primo passo per controllare la tua ansia è capire cosa la scatena e cercare di venire a patti con quelle paure. È inoltre necessario riconoscere i sintomi di un attacco di panico. Se riesci a percepire un attacco, sarai in grado di prendere il comando prima che si trasformi in un episodio in piena regola. Alcune tecniche, che possono aiutarti a controllare la tua ansia, sono:

  • Pratica le tecniche di respirazione. Quando ti senti ansioso tendi a respirare molto più velocemente. Cerca di rilassarti e fai respiri lenti e profondi.
  • Trova qualcosa di cui ridere. Ridere può fare molto per alleviare i pensieri oscuri dalla tua mente.
  • Se la tua mente inizia a perdere il controllo dei tuoi pensieri e delle tue preoccupazioni, interrompi quello che stai facendo e prenditi del tempo per sederti in silenzio e riflettere bene sulle cose. Organizza i tuoi pensieri, scrivili e affrontali uno alla volta in modo che la tua mente non si senta così confusa.
  • Concentrati su tutte le cose positive della tua vita. Torna a un ricordo felice e aggrappati a quella sensazione e cerca di ridurre i sentimenti di ansia.
  • Fai yoga, medita. Permetti al tuo corpo e ai tuoi muscoli di rilassarsi e allentare la tensione.
  • Parla con un terapista o qualcuno a cui ti senti vicino.
  • Trova qualcosa che ti distragga dai tuoi pensieri. Parla con un amico, intraprendi un'attività che ti piace come leggere un libro, fare giardinaggio o guardare la televisione.

In alcuni casi anche i farmaci possono aiutare.



disturbo del distacco emotivo


Fonte: pixabay.com

In che modo i farmaci anti-ansia possono aiutarti

Il medico può prescrivere farmaci antidepressivi o ansiolitici per ridurre i sintomi di ansia o attacchi di panico. Dovresti iniziare a vedere i risultati nel giro di poche settimane. Il medico proverà dosi diverse per vedere quale è giusta per te. A seconda del livello di ansia, alcuni farmaci devono essere continuati per un anno o anche più a lungo.



Come regola generale, i farmaci dovrebbero essere usati come ultima risorsa e solo se il medico lo consiglia. Poiché l'ansia può essere gestita così facilmente, un'opzione più sana è parlare con un terapista, ottenere un consiglio e apprendere strategie di coping. Affrontare l'ansia in modo naturale ti renderà meno dipendente dai farmaci nel tempo e ti darà un maggiore controllo sulla tua vita.

come capire se piaci a un ragazzo


Fonte: en.wikipedia.org

Non sai a chi rivolgerti per ricevere assistenza? Vieni a trovarci su BetterHelp, dove abbiamo un team di oltre 1500 terapisti autorizzati che sono prontamente disponibili per fornirti l'aiuto di cui hai bisogno. Tutto quello che devi fare è contattare e chiedere assistenza. Il nostro team è a portata di clic e possiamo fornirti l'aiuto di cui hai bisogno, indipendentemente da dove ti trovi o dall'ora del giorno.