Perché mi sento come se non fossi abbastanza bravo?

Perché non sono abbastanza bravo?Ti fai spesso questa domanda? A un certo punto, tutti sperimentano un certo livello di insicurezza riguardo alle loro vite. Molte insicurezze sono spesso associate all'aspetto fisico, all'intelligenza, alle abilità sociali, al talento oa qualsiasi numero di attributi personali. Se le insicurezze ostacolano il funzionamento a livello personale, sociale o professionale, questi sentimenti di inferiorità possono essere più profondi di ciò che è considerato normale. I sentimenti di inferiorità possono intralciare obiettivi sociali, romantici e professionali.

Quando un individuo sente di non meritare amicizie, amore o avanzamento di carriera, pone quella persona in uno schema di tenuta nella vita che può portare alla solitudine, all'infelicità e alla disperazione. Questi sono problemi seri che un professionista della salute mentale può aiutare chiunque ad affrontare. Diamo uno sguardo più da vicino ad alcune delle cause alla base di molte insicurezze personali.




Fonte: pexels.com



Bassa autostima

quanto costa la consulenza di coppia

A volte anche quando un individuo ha una relazione con qualcuno che si prende cura di lui o lei, invece di godersi la relazione, questa persona è convinta che la relazione e l'amore dell'altra persona siano immeritati. Spesso inizieranno inconsciamente a tentare di sabotare la relazione. La sensazione di essere immeritevole della relazione spesso fa sì che questa persona inizi ad agire in un modo che induce l'altro significativo a prendere le distanze, convalidando così i sentimenti di non meritare l'amore.



Questi stessi comportamenti possono manifestarsi anche sul posto di lavoro, spesso con l'individuo che scivola sul lavoro, facendo cose che lui o lei sa essere sbagliate. A volte persone come queste iniziano a trascurare i propri doveri, come presentarsi tardi al lavoro o alle riunioni. Quando gli viene chiesto di spiegare questi comportamenti dal loro manager, non possono dare una spiegazione razionale, il che peggiora la situazione. Come fa una persona a dire a un datore di lavoro che lui o lei non si sente abbastanza bravo?

Questo senso sottostante di scarsa autostima può spesso essere ricondotto a un'infanzia piena di abusi o traumi in cui a quella persona è stato detto che èsenza valoreo non raggiungerà mai nulla nella vita da parte dei genitori o di altre figure autoritarie. Un bambino recepirà questi vari messaggi negativi e li convertirà in come tutti devono visualizzarli. Invece di sviluppare un ego sano, sviluppano un senso di sé che è sempre critico e mette in discussione le proprie capacità. Alla fine, sentono di non meritare amore o rispetto. Questo suona familiare?


Fonte: unsplash.com



Sindrome dell'impostore

Un giorno l'amore ti troverà

Hai difficoltà a sentirti competente al lavoro oa scuola? Quando le persone ti dicono che sei intelligente o lavori sodo, non gli credi o respingi immediatamente questi complimenti? Se è così, potresti lottare contro la sindrome dell'impostore. Un termine coniato nel 1978 dai ricercatori di salute comportamentale. È un termine psicologico usato per descrivere sentimenti di frode auto-percepiti da persone che tendono ad avere risultati molto alti. Le persone che lottano con la sindrome dell'impostore tendono a sentirsi depresse e ansiose perché credono di essere scoperte comefalsiin qualsiasi momento. Ciò crea una grande quantità di stress personale e, a meno che la persona non cerchi aiuto, può portare a gravi disabilità professionali nel tempo.

Quando viene elogiato, le persone che lottano con la sindrome dell'impostore spesso pensano pensieri come:Sei solo gentileoSono stato solo fortunato, tutto qui.Le persone che sentono il bisogno di essere un perfezionista spesso lottano con la sindrome dell'impostore a causa dei loro standard irrealistici riguardo alle loro prestazioni sul lavoro. È importante sottolineare che non ci sono basi nella realtà per queste convinzioni. La persona che lotta con questi pensieri è generalmente ammirata dai suoi supervisori per la sua competenza e il duro lavoro.



Molte persone alle prese con la sindrome dell'impostore si percepiscono come se avessero ingannato o manipolato gli altri facendogli credere di essere più competenti di quanto non fossero in realtà e presumono di essere scoperti ad un certo punto. Il più delle volte questa è pura fantasia e non ha alcun fondamento nei fatti, tranne che nella mente della persona che soffre della sindrome. Spesso sentono di non meritare il successo.

Impotenza



Un'altra causa comune alla base dell'insicurezza personale è una sensazione generale di impotenza. Ci sono momenti in cui ci sentiamo tutti impotenti, ad esempio quando muore qualcuno vicino a noi. Questo è normale e c'è da aspettarselo. Nessuno si sente sempre completamente a suo agio e competente nella vita.

Tuttavia, se qualcuno si sente impotente su base quotidiana, questo potrebbe essere un segno di un problema più serio. Molti disturbi depressivi iniziano con sentimenti di impotenza che a volte possono trasformarsi in sentimenti di disperazione nel tempo. Una sensazione generale di impotenza influenzerà la nostra capacità di funzionare giorno per giorno. Le persone che lottano con questo problema spesso si arrendono troppo presto o non provano nulla che percepiscono come difficile. Se hai difficoltà a sentirti impotente su base giornaliera, questo è un segno che dovresti cercare un aiuto professionale. Un buon professionista della salute mentale può lavorare con te su questo problema e aiutarti a tornare in un luogo in cui ti senti capace e fiducioso.



esercizi di consulenza di coppia


Fonte: unsplash.com

Ambienti tossici



Infine, le persone che vivono in ambienti tossici disfunzionali spesso si chiedono se sono abbastanza brave. Crescere in una famiglia disfunzionale, come discusso in precedenza, influenzerà l'autostima di una persona, ma anche andare a un lavoro in cui esiste un ambiente tossico. Molte persone non si rendono conto di quanto l'ambiente di lavoro influenzi la loro autostima e fiducia.

Se qualcuno trascorre l'intera giornata lavorativa in un luogo in cui è vittima di bullismo e sminuito, questo ridurrà il suo senso positivo di sé nel tempo. La maggior parte di noi trascorre la maggior parte della giornata fuori casa. Alcune persone si sentono molto a proprio agio nei loro luoghi di lavoro perché lavorano in un ambiente edificante con colleghi e supervisori di supporto. Se ti trovi in ​​un posto di lavoro tossico, potrebbe essere il momento di considerare di lasciare quella posizione prima di essere sopraffatto da sentimenti di insicurezza e negatività.

Conclusione

I sentimenti di autostima sono tutti legati all'educazione, alle prime relazioni e alle esperienze. Gli ambienti tossici e l'inizio della depressione possono indurre le persone a mettere in dubbio le proprie capacità e a sentirsi un impostore. Alcuni individui sono in grado di affrontare questi problemi attraverso risultati personali e professionali. Lo stress temporaneo può anche farci sentire come se non fossimo adeguati.

Tuttavia, le persone possono sviluppare problemi di ansia che si manifestano in comportamenti autodistruttivi se questi sentimenti sono più che temporanei. I sentimenti cronici di scarsa autostima, impotenza, sindrome dell'impostore e vita in ambienti tossici sono gravi e possono avere un impatto sulla vita personale, sociale e professionale di un individuo.

Quando si verificano questi problemi, è importante chiedere aiuto il prima possibile. Queste preoccupazioni possono essere affrontate se le persone sono disposte a chiedere aiuto. Ottenere aiuto da un professionista qualificato è un primo passo positivo per l'apprendimento di strategie su come aumentare l'autostima e migliorare la qualità della vita. La consulenza online può aiutare le persone che lottano con scarsa autostima, sindrome dell'impostore e altri problemi in cui le persone lottano con la percepita incompetenza.