Sii calmo e presente: come aiutare qualcuno con un attacco d'ansia

Fonte: unsplash.com



Gli attacchi di ansia, noti anche come attacchi di panico, possono essere molto spaventosi sia per la persona che soffre durante l'episodio, sia per gli spettatori. Se sei con qualcuno quando ha un attacco di panico, ci sono cose che puoi fare per aiutare, anche se non hai alcuna formazione professionale. Ecco come aiutare qualcuno che ha un file attacco d'ansia.



Che aspetto ha un attacco d'ansia?

Il sintomi di un attacco di ansia può rispecchiare i sintomi di altri problemi medici gravi ed emergenti, che possono farlo sembrare pericoloso per la vita. Un vero attacco di panico è non pericolo di vita, ma se un malato non capisce cosa sta succedendo, la paura di una morte imminente o di una vera emergenza medica può esacerbare il loro attacco. Anche se sanno che stanno avendo un attacco di panico, l'attacco può essere molto difficile per loro e potrebbero aver bisogno di supporto per superarlo. I sintomi di solito si manifestano molto rapidamente e possono includere tutti o alcuni dei seguenti:



  • Battito cardiaco accelerato e martellante
  • Difficoltà a respirare o mancanza di respiro
  • Senso di sventura
  • Intorpidimento o sensazione di formicolio agli arti
  • Sudorazione
  • Agitando
  • Nausea o dolore addominale
  • Vertigini o stordimento; sensazione di svenimento
  • Avere brividi o surriscaldamento

Se sei con qualcuno e non sei sicuro che i suoi sintomi siano il risultato di un attacco di panico o ansia, chiediglielo. Se lottano con un disturbo come l'ansia, possono riconoscere i loro sintomi. Tuttavia, se nessuno di voi è sicuro che i loro sintomi siano il risultato di un attacco di panico, non esitate a chiamare i servizi di emergenza sanitaria.Molti di questi sintomi sono coerenti con quelli di un attacco di cuore, una grave reazione allergica o altri rischi medici eventi, quindi è importante non escludere queste possibilità. È meglio presumere che l'attacco sia serio piuttosto che presumere che sia un attacco di panico solo per scoprire che ti sei sbagliato quando è troppo tardi.

come superare il bullismo


Fonte: unsplash.com

Come aiutare qualcuno con un attacco d'ansia



Se sei con qualcuno che sta avendo un attacco di ansia, ci sono diverse cose che puoi fare.

1. Sii proattivo. Se trascorri molto tempo con qualcuno, fagli sapere subito che può parlarti di problemi come l'ansia. Alcune persone potrebbero sentirsi a disagio nel condividere queste informazioni, ma altri riconosceranno che la condivisione di queste informazioni può aiutarti ad aiutarle in caso di attacco di panico. Per navigare in questo spazio con attenzione, invitali a dirtelo invece di chiedere loro di dirtelo.

2. Elimina gli spettatori. Gli attacchi di panico possono essere eventi drammatici e, se accadono in un luogo pubblico, è naturale che le persone prestino attenzione, anche se sono solo curiosi. Ad ogni modo, una folla è l'ultima cosa di cui ha bisogno o vuole qualcuno che soffre di un attacco di panico. Se la persona è mobile, aiutala a camminare in uno spazio calmo e tranquillo in cui abbia un po 'di privacy. Se non sono in grado di muoversi, informa gli spettatori che la persona sta avendo un attacco di panico e chiedi loro di lasciargli un po 'di spazio per favore.



3. Chiedere alla persona se pensa di avere un attacco di panico. Come accennato in precedenza, l'individuo può sapere com'è un attacco di panico per loro. Questo può aiutarti a escludere qualcosa di più serio. Inoltre, le persone che hanno familiarità con gli attacchi di panico sanno che gli attacchi di panico non sono pericolosi per la vita, quindi riconoscere ciò che sta accadendo può aiutare a calmarli. Può anche aiutarti a calmarti.

definizione di terapia individuale

4. Se la persona non sa se sta avendo un attacco di panico, chiamare aiuto e quindi continuare con i passaggi seguenti. D'altra parte, se la persona pensa di avere un attacco di panico, chiedi se ha dei farmaci. Molte persone che hanno attacchi di panico spesso hanno a sedativo prescritto o altri farmaci che può aiutarli. Se hanno farmaci, leggi l'etichetta per aiutarli a prendere la dose corretta. Potrebbe essere necessario del tempo prima che il farmaco abbia effetto, quindi rimani con loro e continua i passaggi seguenti.

5. Stai calmo. Un attacco di panico fa paura alla persona che ne soffre, ma può anche essere spaventoso per la persona che la sta aiutando. Non importa cosa, devi restare calmo. Se sai che si tratta di un attacco di panico, stai certo che la persona non è in pericolo reale; invece hanno solo bisogno di tempo e aiuto per superare un episodio.

6. Uno dei modi migliori per combattere un attacco di panico è regolare la respirazione. Fallo chiedendo alla persona di fare respiri lenti e profondi. Puoi anche guidarli attraverso semplici esercizi di respirazione come inspirare mentre conti lentamente fino a cinque e poi espiri mentre conti lentamente fino a sei. In alternativa, potresti chiedere loro di 'respirare con te' e poi respirare lentamente e profondamente. Puoi anche aiutarli a visualizzare il respiro con le mani e quindi a respirare in modo udibile.

7. Sii incoraggiante ed evita di ridurre al minimo i loro sintomi. I sintomi di un attacco di ansia non sono pericolosi per la vita, ma sono molto reali. Non suggerire che 'non sia un grosso problema' o 'non serio'. Scegli invece parole che affermino la loro sofferenza e incoraggiali a superarla. Usa frasi come 'Stai andando alla grande', 'Sono qui con te', 'Puoi farlo', 'So che hai paura in questo momento, ma ti terrò al sicuro' e 'tu Andrà tutto bene. '



8. Chiedere alla persona se desidera supporto fisico. Ognuno reagisce in modo diverso all'essere toccato. Alcuni potrebbero trovarlo confortante, e per altri potrebbe peggiorare le cose, anche se di solito non si preoccupano di essere toccati. Se la persona desidera supporto fisico, prova a massaggiargli delicatamente la schiena o a tenerle la mano per rassicurarla che sei con lei. Rispetta qualsiasi richiesta di smettere di toccarti immediatamente. Anche le persone che conosci bene possono avere esigenze diverse durante un attacco di ansia.

9. Continua il supporto finché non arriva l'aiuto o finché la persona non ti dice che sta bene.

significato sociopatico

Fonte: pexels.com

10. Adottare misure per prevenire attacchi futuri. Alcune persone possono evitare gli attacchi attraverso tecniche di riduzione dello stress come la meditazione. Sebbene la meditazione sembri aiutare tutti, non è sempre sufficiente. Alcune persone richiedono farmaci e / o terapia per gestire i loro sintomi. Incoraggia la persona che hai aiutato a ottenere supporto.

Le persone che lottano con gli attacchi di panico possono imparare a gestire meglio i loro sintomi e la loro condizione sottostante parlando con un professionista della salute mentale. Se combatti con ansia o panico, hai a disposizione un aiuto. La consulenza professionale può aiutarti a identificare la fonte della tua ansia, così puoi trovare un modo per guarire. Se qualcuno che ami sperimenta regolarmente attacchi di panico, potresti volere aiuto anche tu. Va bene parlare con un consulente per ottenere il supporto di cui hai bisogno mentre lo stai supportando.

BetterHelp offre consulenza in un formato online, quindi è confidenziale e conveniente. Fatti consigliare alle tue condizioni mentre ti liberi dal panico e dall'ansia. Non devi affrontare lo stress di guidare fino a un appuntamento o costringerti a confidarti con qualcuno faccia a faccia. Puoi accedere alla rete di consulenti autorizzati di BetterHelp dalla comodità e dalla privacy di casa tua (o ovunque tu abbia una connessione Internet). Di seguito sono riportate alcune recensioni dei consulenti BetterHelp, da parte di persone che hanno problemi simili.

Recensioni del consulente

'È incredibile quanto sia benefica la terapia. Come risultato del mio lavoro con Keith, sono passato dall'essere troppo spaventato e ansioso di uscire di casa con un panico paralizzante, a poter godermi le passeggiate con mio marito nel parco, in giardino e abbiamo persino viaggiato in aereo e in treno. Sono stato in grado di lasciare alcune relazioni tossiche che non mi stavano servendo, e ora mi sento attrezzato non solo per affrontare la vita, ma per goderne la ricchezza e la pienezza. Consiglio vivamente Keith come consulente e le sessioni EMDR. '

'È così gentile, paziente e premurosa. E mi ha incoraggiato a usare di più la parte del messaggero (facciamo sessioni telefoniche; sono un vecchio millenario lol), il che è stato sorprendentemente utile. È come mandare un messaggio a un amico quando sei in modalità panico. Tranne che non devi preoccuparti di spaventare il tuo amico o di sopraffarlo, e lei risponde così rapidamente. Non immediatamente, perché le persone hanno delle vite. E sempre in un modo che mi fa sentire convalidato e meno solo con i miei problemi. Onestamente, solo il fatto che mi sia preso il tempo di scrivere questo dice di più su quanto apprezzo tutto il supporto e il lavoro che abbiamo fatto insieme. Perché mi dimentico sempre di fare recensioni e ho molto da fare. Ma parlare con lei fa tornare le cose ragionevoli. Non risolto o andato. Mi ricorda le mie capacità e il mio potere, e le difficoltà che ho superato, quindi sono fiducioso che supererò anche questo momento difficile. Spero davvero che non suoni come una pubblicità. Mi piace molto questa app e questo terapista in particolare. Posso sedermi sul mio divano o sdraiarmi a letto e ottenere comunque la stessa qualità che avevo quando potevo permettermi la terapia tradizionale. Va bene, concluderò questo. La dottoressa McGrath Fair è fantastica per me, spero che lo sia anche per te.

Andando avanti

Gli attacchi di panico sono difficili da sperimentare ed è anche difficile sapere cosa fare quando qualcuno sta avendo un attacco nelle vicinanze. Con gli strumenti giusti, puoi imparare come rendere questi episodi sicuri, brevi e rari, in modo da supportare te stesso e le persone intorno a te. Prendi il primo passo.