In che modo il comportamento di evitamento è dannoso

Hai mai sentito parlare di comportamenti evasivi? Anche se non l'hai fatto, c'è un'alta probabilità che tu l'abbia incontrato ad un certo punto della tua vita. Potresti averlo dimostrato tu stesso, o anche altri intorno a te potrebbero averlo fatto. I comportamenti di evitamento sono qualcosa in cui i bambini o le persone immature spesso si impegnano ed è perfettamente naturale. Ma i problemi possono sorgere quando la persona che mostra costantemente un comportamento evitante è un adulto. Parleremo del comportamento evitante, di come puoi individuarlo e perché è così potenzialmente dannoso.



Fonte: unsplash.com



Che cos'è il comportamento di evitamento?

I comportamenti di evitamento sono azioni che le persone intraprendono per sfuggire a sentimenti o pensieri difficili. Esistono molti tipi diversi di comportamenti che potrebbero essere classificati come evitanti. Un esempio potrebbe essere quando un bambino fa qualcosa di sbagliato e incolpa di quello che è successo un amico immaginario che pensa possa essere punito al suo posto.

I comportamenti evitanti sono qualcosa che spesso va di pari passo con l'immaturità, motivo per cui nei bambini si possono spesso vedere diverse manifestazioni di esso. Se c'è la possibilità che si mettano nei guai o che debbano fare qualcosa che non vogliono fare, questo tipo di comportamento può emergere. Un altro esempio potrebbe essere se un bambino non vuole andare dal medico. Sono spaventati, ma invece di ammettere la loro paura, potrebbero dire che è la loro bambola che non vuole andare. Un genitore potrebbe aggirare il problema spiegando alla bambola che non c'è nulla di cui aver paura al posto del bambino.



Da adulto, ci si aspetta che tu affronti le tue paure e le vinci, motivo per cui è angosciante vedere questo tipo di comportamenti in persone che dovrebbero essere emotivamente maggiorenni. Coloro che ancora si impegnano nell'evitamento da adulti potrebbero avere a che fare con un disturbo d'ansia, e questo è uno dei modi in cui si manifesta.

I pericoli del comportamento di evitamento

Di cosa si tratta nel comportamento di evitamento che può causare tali difficoltà a te da adulto? Bene, quando non sei più un bambino, presumibilmente non hai più qualcuno come un genitore che può costringerti a fare le cose che devi fare per vivere uno stile di vita responsabile. Se non stai facendo le cose che devi fare per mantenere la traiettoria della tua vita in avanti perché ti stai impegnando nell'evitamento, allora ti porterà a problemi significativi. In sostanza, la tua vita si bloccherà.

Ad esempio, diciamo che ti stai impegnando in un comportamento di evitamento perché hai l'ansia sociale. Non vuoi uscire di casa per trattare con le persone perché sei terribilmente timido. Ciò significa che anche se pianifichi un colloquio di lavoro, non riesci a convincerti a uscire e andarci. Perdi questa opportunità e le tue bollette iniziano ad accumularsi. Potresti affrontare lo sfratto o il pignoramento della tua proprietà se non riesci a vincere le tue paure.



Fonte: unsplash.com

Un altro esempio potrebbe essere se hai una persona cara che muore. Non puoi affrontare il pensiero di vivere senza di loro, quindi ti comporti come se fossero vivi e stessero semplicemente facendo un viaggio per pochi giorni. Rimani in casa, convinto che devi essere lì per salutarli quando tornano. Di conseguenza, non vai a lavorare e vieni licenziato. Anche le tue relazioni con altri familiari e amici soffrono perché rifiuti di accettare la realtà. Forse sei così deciso ad aggrapparti all'idea che la persona amata sia ancora viva che dici a tutti che è stato un errore e che è stato sepolto qualcun altro al loro posto.



L'evitamento può rovinare la tua vita

Le persone che si impegnano nell'evitamento dovrebbero essere trattate con delicatezza. Solo perché si rifiutano di accettare qualcosa o si comportano in un modo che ti frustra, ciò non significa che sia giusto urlargli contro o dire loro di 'uscire di scena'. Le persone che si impegnano in comportamenti di evitamento soffrono. Ecco perché non vogliono affrontare una verità che sembra ovvia o fare qualcosa che trovano così sconvolgente. Sono mentalmente fragili e cercare di convincerli a migliorare probabilmente li farà ritirarsi ulteriormente.

Il vero problema con l'evitamento è che non ti aiuta a lungo termine, meglio di quanto non faccia a breve termine. Nel momento in cui sta accadendo, potresti provare un senso di sollievo perché hai riconciliato ciò che stai facendo nella tua mente in qualche modo. Ma alla fine, dovrai confrontarti con ciò che ti spaventa sempre più urgentemente. Questo porterà solo a un aumento dell'ansia e cadrai sempre più nella tana del coniglio. Potresti diventare seriamente depresso. Se ti stai impegnando in una serie di comportamenti evitanti nella tua vita, allora è necessario che tu trovi un modo per rimetterti di nuovo bene.



Fonte: unsplash.com



Trattamento per comportamenti evitanti

La cosa fondamentale quando si tratta di comportamenti evitanti è imparare a riconoscerli. Finché non hai subito una rottura psicotica completa, dovresti essere in grado di vedere che ciò che stai facendo, o non facendo, ti sta danneggiando. Potrebbe essere necessario l'intervento di familiari o amici per motivarti abbastanza da intraprendere un'azione e, in tal caso, dovresti apprezzare ciò che stanno facendo. Cerca di ricordare a te stesso che stanno solo cercando di aiutarti e non scagliarti contro di loro.

La terapia sarà la soluzione più probabile su ciò che può farti superare l'ostacolo che la tua ansia o paura ha posto sul tuo cammino. Puoi parlare con un professionista qualificato della salute mentale e insieme puoi capire cosa sta causando i tuoi comportamenti evitanti. Potrebbe essere una cosa che ti ha portato ad arrivare dove sei o potrebbe essere una combinazione di fattori. In entrambi i casi, parlarne sarà utile perché è quando tieni le cose imbottigliate che iniziano a peggiorare e influenzare negativamente la tua vita.



Le droghe sono una possibilità

Potrebbe essere necessario assumere farmaci per aiutare con ciò che sta causando il tuo evitamento. Ci sono tutti i tipi di farmaci contro l'ansia che sono utili con l'evitamento perché se riesci a tornare in un luogo mentale stabile, allora puoi affrontare meglio ciò che ti spaventa. Se sei riluttante a prendere i farmaci, considera l'alternativa. Se ti stai rannicchiando in casa incapace di svolgere la tua routine quotidiana, è giunto il momento per te di fare qualcosa. L'evitamento peggiorerà solo se permetti che continui, quindi dai una possibilità ai farmaci.

numero angelico 97

Libri di autoaiuto

In alcuni altri casi, la lettura di libri di auto-aiuto può aiutarti a tornare di nuovo in un luogo mentalmente sano. Alcuni ti insegnano come fare esercizi di respirazione che possono rilassarti se senti che stai per ricadere in un'abitudine evitante. Altri hanno sezioni in cui tieni traccia durante il giorno se hai fatto qualcosa che classificheresti come evitante. Imparando a riconoscere questo tipo di schemi, dovresti essere in grado di romperli in tempo.

Sebbene questi libri possano essere utili, ti consigliamo di cercare anche un aiuto professionale. La combinazione delle due cose insieme sarà migliore dei libri da soli perché con i libri non ricevi alcun feedback da una persona vivente e che respira su come stai progredendo. Cercare di affrontare e sconfiggere i tuoi comportamenti evitanti da solo è ammirevole. Tuttavia, hai molte più possibilità di ottenere risultati positivi se hai qualcuno che può fungere da cheerleader e darti ulteriori consigli se rimani bloccato da qualche parte durante il processo.

Fonte: unsplash.com

Esempi meno estremi di comportamenti evitanti

Tieni presente che mentre abbiamo parlato di come alcune versioni più estreme dell'evitamento possono devastare la tua vita, molte persone si impegnano ancora in una certa quantità di comportamenti evitanti quando si tratta di cose particolari. Ad esempio, forse hai il caso di una madre il cui figlio è gay. Vive con il suo ragazzo, ma lei insiste per dire alla gente che sono solo coinquilini.

Questo genere di cose potrebbe non sembrare particolarmente dannoso e, in alcuni casi, questo tipo di autoinganno potrebbe protrarsi per anni se si mantiene una sorta di attento equilibrio. Nella maggior parte dei casi, però, prima o poi la realtà interverrà in modo tale da non poter più essere ignorata. Ecco perché, se ci sono alcuni casi di evitamento minore nella tua vita in cui ti stai impegnando, dovresti probabilmente provare a correggerli. È meglio affrontare le cose come sono piuttosto che cercare di camuffarle per farti sentire meglio. Affrontare le cose frontalmente è una strategia mentale che è più probabile che porti alla tua tranquillità.

Hai bisogno di parlare con qualcuno del tuo comportamento evitante?

Se hai un problema con il comportamento evitante, puoi parlare con qualcuno su www.betterhelp.com/online-therapy/. In alternativa, forse è qualcuno che conosci che si sta evitando al punto da fargli del male e hai bisogno di qualche consiglio su come sollevarlo. L'evitamento è raramente una buona cosa, e una volta che si prende l'abitudine, può essere difficile romperla. Una volta che smetti di farlo, dovresti provare molta meno costernazione mentale ed emotiva e puoi vedere il mondo intorno a te molto più chiaramente.