Come sapere se soffre di disturbo d'ansia sociale: criteri del DSM 5

Hai ansia sociale?

Abbiamo tutti momenti in cui ci sentiamo timidi o a disagio in pubblico. È normale sentirsi nervosi per un colloquio di lavoro o per parlare in pubblico. E il pensiero di uscire per un appuntamento con qualcuno di nuovo può far battere il cuore a quasi chiunque.





Fonte: rawpixel.com

Ma quando quell'ansia sociale attraversa il confine da normale a nevrotico? Come fai a sapere se hai solo bisogno di un piccolo discorso di incoraggiamento o di un aiuto serio?



Per rendere le cose ancora più complicate, i sintomi dell'ansia sociale spesso si sovrappongono a quelli di altri disturbi. Se soffri di disturbo di panico, i sintomi possono essere esacerbati dall'ansia sociale. Se temi di uscire in pubblico, è difficile capire se sia dovuto all'ansia sociale o alla paura fobica della folla (agorafobia). E il disturbo da stress post-traumatico, il disturbo depressivo maggiore e il disturbo d'ansia generalizzato possono tutti causare ansia al malato nelle situazioni sociali. Per non parlare del fatto che una serie di problemi medici, tra cui diabete, Parkinson e tumori, possono causare sintomi di ansia sociale.

Ma per ricevere il trattamento giusto, identificare correttamente un disturbo d'ansia sociale è fondamentale.

Fortunatamente, abbiamo molti più strumenti a nostra disposizione che mai per diagnosticare e trattare correttamente il disturbo d'ansia sociale. Sebbene l'ansia sociale (o fobia sociale) sia stata riconosciuta come una malattia legittima solo dagli anni '80, abbiamo fatto passi da gigante nella comprensione e nel controllo.



Ora, con risorse come la scala dell'ansia sociale di Liebowitz e il DSM, è molto più facile diagnosticare il disturbo d'ansia sociale come una malattia separata da altri disturbi simili.

Anche oggi, tuttavia, la nostra comprensione dell'ansia sociale continua a evolversi man mano che ne apprendiamo sempre di più. Questa evoluzione si riflette nelle recenti modifiche ai criteri di ansia sociale nel DSM 5. L'ansia sociale non è una cosa facile da definire, ma siamo più vicini di quanto lo siamo mai stati prima.

Sintomi di ansia sociale

Il DSM 5 definisce il disturbo d'ansia sociale come 'una paura persistente di una o più situazioni sociali o di prestazione in cui la persona è esposta a persone non familiari o al possibile esame da parte di altri'. L'individuo teme di essere imbarazzato, umiliato o altrimenti valutato negativamente. Queste situazioni innescano quasi sempre sintomi di paura o ansia irrazionali e sproporzionati rispetto all'evento.



A causa di questa ansia, la persona può evitare tali situazioni, oppure sopportarle con grande angoscia. Inoltre, l'ansia non può essere attribuita a un'altra malattia o disturbo (come disturbo di panico, disturbo da dismorfismo corporeo, obesità o morbo di Parkinson).

Il disturbo d'ansia sociale può essere specifico di una determinata situazione (come parlare in pubblico). Più spesso, è generalizzato, nel senso che si verifica in una varietà di situazioni in tutti gli ambiti della vita.

Per essere classificata secondo il DSM, l'ansia sociale deve interferire in modo significativo con la vita quotidiana dell'individuo in carriera, accademici e / o relazioni.

amore e rispetto

Fonte: pexels.com



Una recente aggiunta ai criteri del DSM per l'ansia sociale è che è persistente per sei mesi o più. Questa è una modifica rispetto alle revisioni precedenti, in cui un vincolo di tempo era incluso solo nella diagnosi dei bambini.

Anche se questo potrebbe non sembrare un grande cambiamento, è comunque importante. Esclude alcune delle normali ansie sociali quotidiane che tutti noi proviamo. Se stai sopportando conflitti familiari, nuove richieste di lavoro o qualsiasi tipo di deturpazione fisica, alcuni sentimenti di ansia sociale sono normali durante questo periodo. Tuttavia, se si intensifica fino a interferire con la tua vita quotidiana per più di sei mesi, il problema viene adeguatamente diagnosticato e trattato come disturbo d'ansia sociale.

Sebbene l'attuale definizione del DSM 5 chiarisca molte cose sul disturbo d'ansia sociale, è ancora spesso mal diagnosticato e confuso con il disturbo di panico e / o il disturbo d'ansia generalizzato. A volte queste malattie possono coesistere, ma sono disturbi separati definiti in modo diverso.

Quindi, se non fai mai progetti con gli amici a causa della tua ansia sociale, o se chiami spesso malato per lavorare a causa della tua paura di interagire con gli altri, ci sono buone probabilità che tu soffra di disturbo d'ansia sociale.

Ansia sociale nei bambini

I sintomi del disturbo d'ansia sociale iniziano tipicamente a presentarsi durante l'adolescenza. Ma a volte può manifestarsi nei bambini più piccoli. In questi casi, può iniziare come una tendenza naturale alla timidezza che può essere intensificata da un episodio di bullismo o da qualche altro trauma.

Mentre ogni bambino può mostrare segni di timidezza occasionalmente, un disturbo d'ansia sociale può avere un impatto profondo sulle relazioni di un bambino e sul rendimento scolastico.

Ma nei bambini, l'ansia può sembrare molto diversa da come si manifesta negli adulti.

Laddove gli adulti possono tacere e ritirarsi dalle situazioni sociali, un bambino ansioso può apparire apertamente provocatorio. Il pianto eccessivo, i capricci e l'appiccicosità sono tutti segni che tuo figlio potrebbe provare ansia sociale. Può anche mostrare una paura delle critiche sproporzionata rispetto alla situazione, chiedendo costantemente rassicurazione su ciò che potrebbe accadere se lui o lei dice o fa qualcosa di sbagliato in pubblico. Possono essere presenti anche sintomi fisici (tra cui battito cardiaco accelerato e incapacità di parlare).

come rilasciare l'ossitocina in qualcun altro

Fonte: rawpixel.com

Secondo il DSM 5, il disturbo d'ansia sociale è definito quando i bambini mostrano sintomi nelle interazioni peer-to-peer, piuttosto che nelle interazioni specifiche con gli adulti.

L'ansia sociale nei bambini può essere basata sulle prestazioni, innescata da situazioni in cui tuo figlio deve parlare in pubblico o svolgere altre attività mentre viene osservato o valutato da altri. Un altro tipo di ansia sociale è quella interazionale, che causa la paura di andare a scuola o di usare i bagni pubblici.

Come per gli adulti, i migliori strumenti per aiutare i bambini con ansia sociale sono semplicemente nominare i loro sintomi e insegnare strategie per gestirli. Rilassamento, affermazioni positive e terapia cognitivo comportamentale possono essere tutti strumenti utili per aiutare tuo figlio con ansia sociale.

Il ruolo dei social media

Quando si tratta di ansia sociale, i siti di media digitali come Facebook, SnapChat e Instagram sono sicuramente una benedizione mista.

In superficie, queste piattaforme sembrano essere un salvavita per i socialmente fobici e, per molti versi, lo sono. Questi siti facilitano la creazione di connessioni senza uscire di casa, alzare il telefono o parlare con qualcuno faccia a faccia e tutto ciò può innescare una grave ansia per i fobici sociali. Quando puoi chattare con un compagno umano senza mai sentire la sua voce o vedere la sua faccia, può sembrare molto più sicuro.

Inoltre, può essere un enorme sollievo per una persona socialmente fobica avere il tempo di costruire attentamente le proprie parole prima di parlare e costruire l'immagine che vuole presentare. Nelle interazioni faccia a faccia, questo di solito è impossibile, portando a un'ansiosa ruminazione post-interazione su ciò che avrebbero dovuto dire o non avrebbero dovuto dire.

Se soffri di ansia sociale, hai familiarità con il tortuoso processo di pensiero del 'Perché l'ho detto?' e 'È stato così stupido!' La possibilità di premere il pulsante di modifica o di eliminazione o di tornare indietro durante la digitazione di un post elimina la maggior parte di questi dolorosi riflessi a posteriori.

Ma questa libertà è un'arma a doppio taglio. Evitare la comunicazione in tempo reale rende ancora più difficile affrontare quando l'individuo alla fine deve entrare nel mondo reale e interagire con gli altri faccia a faccia. Il contatto visivo e la lettura accurata dei segnali sociali, quelle spine costanti nel fianco di chi è socialmente ansioso, diventano ancora più un problema quando non ci sei abituato.

Fonte: pixabay.com

elenco delle fobie

Inoltre, è noto che esiste una forte correlazione tra i social media e l'ansia e che l'uso dei social media può causare un aumento generale dei sintomi di ansia e depressione. Gli utenti dei social media spesso pubblicano versioni idealizzate della loro vita reale, portando all'inevitabile 'ansia da social media', poiché le vite degli altri sembrano molto migliori della nostra. E stare davanti a uno schermo tutto il giorno può interferire con il sonno e la salute generale.

Trattamento

Se credi che tu o qualcuno che ami soffra di ansia sociale estrema, l'aiuto è disponibile per te.

La tua prima linea di difesa è la psicoterapia. La terapia più efficace per la fobia sociale è la terapia cognitivo comportamentale (CBT). La CBT per l'ansia sociale consiste in 12-16 sessioni settimanali in cui si viene gradualmente esposti a situazioni scatenanti, mentre si apprendono tecniche di rilassamento e altre abilità di coping.

I farmaci possono anche essere utili nel trattamento dell'ansia sociale estrema. In generale, gli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) sono risultati essere i più efficaci. I più comunemente prescritti di questi sono Paxil e Zoloft.

In alcune situazioni, possono essere utili altri farmaci (come i beta bloccanti o le benzodiazepine).

In BetterHelp, i nostri terapisti sono addestrati all'uso efficace della CBT nel trattamento dell'ansia. Non esitare a contattarli per chiedere aiuto.

Mentre ti imbarchi nel tuo viaggio per curare il disturbo d'ansia sociale, non arrenderti. Ci saranno giorni buoni e giorni cattivi mentre continui il tuo piano di trattamento. Ma ricorda che la guarigione richiede tempo e tu meriti di sentirti meglio.