È la sindrome premestruale? Ansia e ciclo

La metà della popolazione ha avuto un periodo o ha avuto un periodo a un certo punto della propria vita. Nonostante ciò, molte persone non sono chiare su come funzioni esattamente tutto, dal processo biologico di base ai cambiamenti ormonali e neurologici corrispondenti che si verificano durante e dopo le mestruazioni. Sebbene il termine 'sindrome premestruale' sia ampiamente utilizzato e spesso viene utilizzato negativamente per scartare le emozioni o le esperienze di una donna, in realtà si riferisce a una serie specifica di eventi durante un ciclo mestruale.



Fonte: commons.wikimedia.org



Lungi dall'essere un aspetto negativo, la sindrome premestruale è il risultato diretto dei processi biologici che si verificano durante il ciclo mestruale. Sebbene sia stato avvolto da imbarazzo, frustrazione o vergogna, sperimentare la sindrome premestruale non è qualcosa di cui essere imbarazzati. È molto più 'normale', statisticamente, che non manifestare alcun sintomo durante il ciclo mestruale. La sindrome premestruale è spesso una parte normale e naturale dell'avere un ciclo e non è necessariamente un'indicazione di cattiva salute o squilibrio.

Cosa succede durante il ciclo mestruale?



Durante le mestruazioni, il tuo corpo distrugge tutto il sangue che riveste la parete dell'utero e qualsiasi tessuto presente ed espelle questa materia. Durante questo periodo, gli ormoni subiscono una brusca caduta. Bassi livelli di estrogeni e progesterone contribuiscono ai cambiamenti biologici e dell'umore nel corpo e nel cervello, che possono portare a sentimenti di irritabilità, ansia o depressione. Man mano che il ciclo continua e il rivestimento dell'utero si libera, l'utero sviluppa follicoli o sacche piene di liquido. Queste tasche aiuteranno il tuo corpo nella produzione di ormoni man mano che il ciclo progredisce.

Una volta terminate le mestruazioni, i tuoi ormoni subiscono un continuo aumento. Questo aumento dei livelli ormonali funzionerà in tandem con fattori biologici per crescere e produrre un uovo, che può essere fecondato e potrebbe provocare una gravidanza una volta fecondato. Se l'ovulo non viene fecondato, viene espulso insieme al sangue che riveste nuovamente la parete uterina durante il ciclo successivo.

Durante il ciclo, anche il tuo utero cresce e si restringe. Quello che può sembrare gonfiore potrebbe in realtà essere il gonfiore dell'utero dovuto a cambiamenti ormonali e si dissolverà con il progredire del ciclo. A meno che non sia accompagnato da gas, disturbi gastrointestinali, diarrea o stitichezza, il gonfiore correlato alla sindrome premestruale non richiede farmaci. Se, tuttavia, si verificano costipazione, diarrea o un'altra forma di disturbi gastrointestinali durante il ciclo, questo potrebbe essere un sintomo di PMS o PMDD.



Cos'è la sindrome premestruale?

La sindrome premestruale, o sindrome premestruale, è una serie di sintomi che le donne spesso sperimentano per 1-2 settimane prima del ciclo. Questi sintomi possono essere lievi, come lieve gonfiore e sonnolenza, o possono essere gravi, come attacchi intensi di depressione, ansia e mal di testa. La sindrome premestruale non è rara; circa il 90% delle donne riferisce una qualche forma di sindrome premestruale prima del ciclo. I sintomi della sindrome premestruale possono persistere anche durante il ciclo; i sintomi di solito non scompaiono completamente fino a 2-3 giorni dopo la conclusione del ciclo.

Fonte: unsplash.com



I sintomi della sindrome premestruale sono generalmente legati alla diminuzione della produzione di ormoni che porta al ciclo, in particolare dopo che si è verificata l'ovulazione; gli ormoni sono al picco di produzione durante l'ovulazione e il calo corrispondente può creare sintomi di sindrome premestruale. La sindrome premestruale non è necessariamente motivo di preoccupazione e di solito non richiede un intervento medico o psicologico.

Come è correlata l'ansia?

La produzione di ormoni gioca un ruolo significativo nell'umore e nel comportamento in generale. L'aumento e la diminuzione dei livelli ormonali avranno probabilmente un effetto significativo sul tuo umore e sulla tua capacità di regolare le emozioni, che possono innescare sintomi di depressione, ansia, irritabilità o tristezza. Durante le fasi di bassa produzione di ormoni del ciclo, le cose che in genere potrebbero non causare angoscia possono essere estremamente sconvolgenti. Alcune donne sperimentano potenti attacchi di rabbia, mentre altre potrebbero sentirsi esauste o addirittura letargiche durante il loro ciclo. La combinazione di sensazioni fisiche malate e difficoltà a regolare gli stati emotivi può creare un cocktail di ansia per le donne.

L'ansia potrebbe non avere un fattore scatenante o può essere innescata da ogni sorta di cose, dall'aspetto fisico allo stato delle finanze. Il catalizzatore potrebbe non avere importanza quanto lo stadio della produzione di ormoni. L'ansia può svilupparsi anche mentre aspetti il ​​ciclo. Se i sintomi sono gravi, potresti provare paura o terrore prima del ciclo, che può aggravare i sintomi esistenti. La terapia della parola potrebbe essere di beneficio con questo particolare tipo di ansia, poiché un terapista può aiutarti a sviluppare strumenti per affrontare la paura che circonda i sintomi della sindrome premestruale.



Fonte: rawpixel.com

Psicologi e medici possono anche aiutarti a lasciar andare qualsiasi narrativa malsana che potresti avere intorno alla PMS o alla PMDD, poiché ad alcune donne è stato detto che il loro comportamento è colpa loro, indipendentemente da queste condizioni. Come può attestare una prospettiva medica, spesso non è così e la depressione, l'irritabilità, l'ansia e la stanchezza pervasive sono guidate sia fisicamente che neurologicamente e non sono una semplice questione di scelta.

Cos'è il PMDD?

Il Disturbo Disforico Premestruale è una condizione diagnosticata che alcune donne possono sperimentare durante i loro cicli mestruali. Come affermato sopra, la produzione di ormoni subisce un picco e un calo ogni mese durante il ciclo di una donna e per alcune donne, questi picchi e valli possono creare sintomi intensi e travolgenti. Questi sintomi, sebbene possano ricadere sotto l'ombrello della sindrome premestruale, di solito sono molto più intensi dei sentimenti standard associati alla sindrome premestruale.

I sintomi della PMDD comprendono irritabilità estrema, disperazione, ansia, sbalzi d'umore, difficoltà di concentrazione, alimentazione incontrollata o digiuno e sintomi fisici che spesso accompagnano la sindrome premestruale. Le donne che soffrono di PMDD potrebbero avere pensieri suicidi o sperimentare attacchi di panico. Sebbene i sintomi in genere risiedano 2-3 giorni dopo la conclusione di un ciclo, gli effetti della PMDD possono essere duraturi, poiché l'ansia che circonda il ciclo mestruale può persistere.

Tutto è PMS PMDD?

No. Il Disturbo Disforico Premestruale è identificato dalla sua gravità. I sintomi della sindrome premestruale possono essere lievi, ma i sintomi della PDD sono, per definizione, gravi. La sindrome premestruale può certamente trasformarsi in PMDD. Mentre la sindrome premestruale colpisce il 90% delle donne, si stima che la PMDD colpisca solo il 2-10% delle donne, ed è sia rara che in gran parte fraintesa. Poiché la PMDD potrebbe non essere immediatamente riconosciuta come una condizione correlata al ciclo mestruale, potrebbe essere diagnosticata erroneamente come Disturbo d'Ansia Generale o Disturbo Depressivo Maggiore.

Esiste una cura per il PMDD?

Sebbene non ci siano cure definitive per la PMDD, a parte la rimozione del tutto del ciclo mestruale, attraverso un intervento chirurgico o al raggiungimento della menopausa, esistono metodi per trattare la PMDD, inclusi interventi farmaceutici, terapia e cambiamenti nella dieta e nello stile di vita.

Gli antidepressivi possono essere necessari per eliminare i sintomi della PMDD, in particolare nei casi gravi, quando sono presenti pensieri suicidi ed episodi depressivi maggiori. I farmaci anti-ansia possono anche essere utili alle donne che soffrono di PMDD. I medici possono anche prescrivere il controllo delle nascite o modificare il controllo delle nascite esistente per lavorare per regolare più efficacemente la produzione di ormoni, in modo da non sperimentare alti e bassi drammatici durante il ciclo mestruale.

La terapia può aiutarti a sviluppare strumenti per affrontare la depressione, l'ansia e il panico che si verificano durante due settimane del mese. Questi possono includere meditazione, esercizi di respirazione o anche semplici terapie verbali, che possono aiutarti a ridurre i sintomi della PMDD.

Fonte: pixabay.com

Infine, alcuni studi hanno dimostrato un legame tra il miglioramento delle abitudini alimentari, in particolare, la riduzione dell'assunzione di zucchero e di alimenti trasformati, un esercizio più coerente e una diminuzione dei sintomi della PMDD. Questi interventi non richiedono una revisione radicale del tuo stile di vita; invece, richiedono l'aggiunta di cibi più sani e integrali alla tua dieta (pensa a frutta, verdura, carni magre, pesce e cereali integrali) e aggiungi almeno 30 minuti di attività alla tua giornata. Alcune stime hanno persino stabilito che anche solo 10 minuti di attività fisica al giorno possono avere un effetto positivo sulla salute e sul benessere generale.

La PMDD colpisce spesso le donne con ansia o depressione esistenti più della popolazione generale. Potresti essere maggiormente a rischio di sviluppare PMDD se hai un'ansia diagnosticata o un disturbo depressivo, o ne hai avuto uno in passato. Questo è il motivo per cui è importante prendere nota di qualsiasi cambiamento che noti nel tuo corpo o stato mentale durante il tuo ciclo; un medico sarà in grado di aiutarti meglio se i tuoi sintomi sono chiaramente monitorati.

Quando cercare aiuto

Sebbene la sindrome premestruale non richieda in genere un intervento medico o psicologico, la gravità della PMDD necessita di aiuto. Per ricevere una diagnosi, il medico effettuerà un esame fisico, seguito da una valutazione delle tue esperienze e dalla sequenza temporale dei tuoi sintomi. Tenere traccia del periodo del mese e della frequenza dei sintomi aiuterà il medico a identificare la probabilità di PMDD, rispetto a una diagnosi standard di ansia o depressione.

Cerca aiuto se, in qualsiasi momento, sorgono pensieri di suicidio, gli attacchi di panico diventano frequenti e insopportabili o l'ansia raggiunge un punto debilitante. Mentre alcuni sbalzi d'umore e picchi sono normali durante il ciclo, non essere in grado di funzionare fisicamente o emotivamente non è né salutare né tipico durante il ciclo mestruale di una donna. Sia un medico che uno psicologo possono essere di aiuto per trovare una diagnosi di PMDD, poiché i sintomi possono essere sia neurologici che fisici.