Cos'è l'egocentrismo dell'adolescenza e come posso affrontarlo come genitore?

Man mano che il cervello di tuo figlio matura, tende a subire un cambiamento in una prospettiva chiamata egocentrismo adolescenziale. Cos'è quello? È un modo particolare di vedere se stessi e gli altri che può rendere le loro vite e le tue più impegnative. Capire come funziona l'egocentrismo adolescenziale e come reagire ad esso può fare il tuo lavoro di genitore è molto più fattibile.



Fonte: unsplash.com



Che cos'è l'egocentrismo adolescenziale?

L'egocentrismo adolescenziale descrive lo stato comune alla maggior parte degli adolescenti in cui sembrano credere il mondo ruota intorno a loro. Per alcuni adolescenti, questo sistema di credenze porta a una fiducia gonfiata. Sono perennemente convinti che i loro coetanei siano gelosi, conniventi e complottino per rimuovere la loro grandezza. Per altri, l'egocentrismo adolescenziale si manifesta come convinzioni negative su se stessi. Sono soli al mondo, unicamente diversi e unicamente piccoli.



Il termine egocentrismo adolescenziale è stato sviluppato da uno psicologo di nome Dr. David Elkind. Il dottor Elkind ha studiato adolescenti di età compresa tra gli 11 e i 18 anni, concentrandosi su come percepivano il mondo rispetto alle loro controparti adulte. Il dottor Elkind ha scoperto che gli adolescenti erano in gran parte incapaci di distinguere tra le proprie percezioni e le percezioni degli altri. Gli adolescenti credono costantemente che la loro visione sia l'unica possibile, e tutte le altre idee sono false o del tutto inesistenti.

Egocentrismo adolescenziale e genitorialità

L'egocentrismo adolescenziale è una delle fasi più difficili per i genitori. Questa è la fase di sviluppo che è spesso caratterizzata da discussioni incessanti, inclusi comportamenti esigenti e legittimi, e frequenti esplosioni emotive apparentemente motivate da nulla. Molti genitori si sentono come se i loro figli si fossero trasformati in creature completamente diverse, citando l'aumento dell'aggressività, della polemica e della testardaggine come i cambiamenti di comportamento più comuni.

Molti genitori di adolescenti si sentono sopraffatti, esausti e soli. Se ti senti così, consolati: non sei certo solo! La maggior parte dei genitori avverte una certa perdita e esaurimento durante questa fase. Anche se può sembrare che i giorni non finiranno mai e il tuo rapporto con tuo figlio sarà per sempre tenue, questa fase di sviluppo è in realtà importante nella crescita di un bambino e lo aiuterà a progredire verso fasi più avanzate di funzionamento (sebbene alcuni gli adulti faranno fatica a lasciarsi alle spalle il confini dell'egocentrismo).



Potresti sentire come se anche tuo figlio si stesse impegnando in un comportamento rischioso o estremoe queste preoccupazioni sono valide. Molti psicologi concordano sul fatto che uno dei problemi inerenti all'egocentrismo adolescenziale è la presenza di una minore accuratezza nella valutazione del rischio e del pericolo. Per questo motivo, molti adolescenti si comportano come se fossero invincibili, sia attraverso una guida spericolata, un comportamento sessuale irresponsabile o l'uso di droghe. Durante questo periodo, le amicizie con altri genitori in una situazione simile sono fondamentali per mantenere la sanità mentale e la pace.

Fonte: unsplash.com



Effetti dell'egocentrismo adolescenziale

L'egocentrismo adolescenziale è stato anche intitolato 'il pubblico immaginario' o 'la favola personale'. Questi nomi sono dati per illustrare l'idea che gli adolescenti durante questa fase di sviluppo credano di essere al centro dell'attenzione di tutti. Per questo motivo, alcune ragazze potrebbero avere difficoltà a uscire socialmente, poiché credono che i loro coetanei stiano monitorando da vicino e giudicando ogni loro mossa. Alcuni ragazzi potrebbero recitare in esibizioni rumorose, aggressive ed esplosive, credendo di essere stati incaricati del solo compito di mantenere l'incarnazione della mascolinità.

Il cosiddetto 'pubblico immaginario' comprende tipicamente il mondo intero, ma quasi certamente è composto dai coetanei di un adolescente. Questo spesso porta gli adolescenti a sforzarsi di impressionarsi a vicenda, a volte attraverso imprese 'audaci' o anche attraverso falsità progettate per farle apparire in un certo modo. Il pubblico immaginario degli adolescenti può creare un'ampia gamma di comportamenti e costrutti sociali, e lo è in gran parte responsabile per molti dei tratti della personalità e dei desideri che gli adolescenti esprimono.

Allo stesso modo, la 'favola personale' descrive il modo irrealistico in cui gli adolescenti vedono se stessi e il mondo che li circonda. Gli adolescenti non sono in grado di riconoscere il loro piccolo ruolo nel grande schema del mondo e di tutti i suoi abitanti, e possono non capire cosa ciò significhi per cose come successo e fallimento. Di conseguenza, ogni piccola battuta d'arresto può sembrare la fine del mondo per un adolescente e può provocare un enorme esplosione o una completa perdita di fiducia in se stessi.

Come possono i genitori affrontare l'egocentrismo adolescenziale?

Avere a che fare con gli adolescenti che attraversano questa fase può essere difficile e faticoso anche per il genitore più completo e paziente, quindi devi chiedere aiuto, rimanendo aperto, premuroso e fiducioso per la tua relazione futura. L'aiuto potrebbe includere:

uno) Connettiti con i tuoi figli. Entrare in contatto con i tuoi figli potrebbe essere difficile durante questo periodo, ma cogli ogni opportunità che puoi per trovare il modo di creare un legame. Se tuo figlio ama la danza moderna, prendi in considerazione di portarlo a uno spettacolo. Se tua figlia è davvero stupita dall'oceano profondo, visita insieme un museo locale o un acquario. Trovare un piccolo modo per entrare in contatto con i tuoi figli può aiutarti quando l'egocentrismo alza la testa.



Due) Pensa alla tua infanzia. Potresti non avere tutti gli stessi fattori di stress dei tuoi figli, ma sicuramente ci saranno alcune aree del tuo passato che riguardano ciò che stanno attraversando i tuoi figli. Ricordare il tuo difficile viaggio può aiutarti a sviluppare empatia nei confronti dei tuoi figli.

3) Ricorda: anche questo passerà. Il periodo di tempo in cui tuo figlio è invischiato in questa fase di sviluppo può sembrare prolungarsi all'infinito, ma ricorda che questo periodo passerà, come ogni altro periodo di sviluppo precedente, e tuo figlio ne uscirà molto più forte e sano. che entrambi gestite bene gli effetti del palco.

4) Presenta nuove idee. I bambini vengono aiutati al meglio se vengono esposti a molte idee e visioni del mondo, quindi continua a esporli a nuovi tipi di musica, nuove idee culturali e nuove esperienze. Sebbene questi passaggi non sradicheranno immediatamente la presenza dell'egocentrismo, aiuteranno gli adolescenti a rendersi conto che non sono soli al mondo e che ci sono altre persone e culture là fuori.

Fonte: pexels.com

5) Offri supporto. Alla fine, i bambini richiedono l'amore e il sostegno incondizionati dei loro genitori. Anche se potresti non essere d'accordo con tutto ciò che dice o fa tuo figlio, ha bisogno che tu dimostri costantemente che il tuo amore e la tua accettazione non sono condizionali.

Connettersi con i tuoi genitori e scoprire come hanno aiutato (o ostacolato) il tuo sviluppo durante questa fase può essere utile. Scavare nelle tue esperienze non solo può aiutarti a saperne di più su tuo figlio e su ciò che potrebbe attraversare dal punto di vista di un genitore, ma può anche fornire informazioni su come sei stato trattato da adolescente e su come quel trattamento ti ha plasmato nell'età adulta .

Fonte: unsplash.com

Anche gli amici che affrontano la stessa cosa possono essere utili. Quando senti ribollire la rabbia o aumentare la frustrazione, invece di lasciare che la tensione esploda, portala da un partner o da un amico. Quell'amico potrebbe finire per commiserarsi e voi due potete sentirvi un po 'meno soli.

Infine, un terapista può aiutare, sia che ciò significhi una terapia di gruppo con tuo figlio, sia una terapia personale per te e / o tuo figlio se lo desiderano.

BetterHelp è una piattaforma di terapia online che ti mette in contatto con un professionista dalla comodità e dalla privacy di casa tua. Laddove la terapia convenzionale potrebbe richiedere tempi e assicurazioni rigorosi, BetterHelp terapisti avere orari flessibili. Non devi preoccuparti di stare seduto nel traffico o di dedicare del tempo alla tua giornata per guidare fino a un appuntamento. Di seguito, alcuni genitori descrivono la loro esperienza con i consulenti BetterHelp.

Recensioni del consulente

'Tammi ha fatto la differenza nella mia vita. Se non avessi avuto il suo aiuto, sono abbastanza sicuro che avrei perso ogni contatto con mia figlia di 19 anni che ha scelto di vivere con suo padre. Capisce adolescenti e mamme di adolescenti! Così gentile, saggio, esperto, compassionevole e equilibrato, non posso dire abbastanza bene di lei !! '

'Assolutamente brillante! Mi ha aiutato a uscire da un posto piuttosto buio e non è stato altro che utile! Per gli uomini che sono alla ricerca di un consulente che capisca cosa vuol dire essere un uomo nel mondo di oggi con una famiglia, con figli e responsabilità, lavoro, ecc., Sono rimasto estremamente colpito dalla sua capacità di scendere a questo punto e capire quello che ho stava parlando. È bravissimo anche ad arrivare alla radice del problema. Non c'è bisogno di sfogliare 8.000 parole per scoprire quale punto sta cercando di fare. Ha un talento per porre esattamente la domanda giusta in circa 2-3 frasi. Se stai cercando un consulente che non sia il tipico consigliere, è il tuo ragazzo! '

Andando avanti

Essere genitori degli adolescenti può essere difficile. Tra i cambiamenti ormonali, i cambiamenti cognitivi e quelli fisici, la genitorialità degli adolescenti può essere una serie di alti e bassi. Fortunatamente, con la diligenza, la compassione, l'amore e l'aiuto di un consulente, puoi essere sulla buona strada per raggiungere legami sani e forti nel bel mezzo di questa fase difficile. Prendi il primo passo oggi.