ADHD e videogiochi: qual è il collegamento?

Poiché l'ADHD è in gran parte ereditabile dalla genetica ma anche influenzato da fattori esterni, non c'è stata alcuna prova chiara che i videogiochi e altri media elettronici, come Internet, siano fonti definitive della condizione. Tuttavia, c'è stato un crescente interesse nel sapere se l'ADHD può esacerbare o meno i sintomi in coloro a cui è già stato diagnosticato. Questo articolo discuterà di come questo potrebbe essere il caso dell'ADHD e dei videogiochi, nonché argomenti contro di esso.



Fonte: pexels.com



Perché i videogiochi sono una preoccupazione?

I videogiochi sono stati indagati sul loro ruolo nell'ADHD a causa dei nostri moderni stili di vita digitali.



A causa del suo status di condizione relativamente nuova e della sua prevalenza tra i giovani, molte persone, in particolare i genitori, si sono chieste se la colpa dell'ADHD sia l'uso frequente dell'elettronica.

masticazione all'interno della bocca ansia

Si stima che in media i bambini trascorrano fino a 3 ore al giorno davanti agli schermi giocando ai videogiochi e navigando in Internet, e molti genitori hanno difficoltà a rimuoverli da esso. [1]

Il gioco offline in particolare è stato messo in discussione perché non facilita le capacità di comunicazione rispetto ai giochi online, dove i giocatori possono raggrupparsi, chattare con gli amici e lavorare in squadra.



Nonostante ciò, anche i giochi online possono essere problematici in alcuni individui e possono creare dipendenza. Questo vale anche per l'uso generale di Internet e la dipendenza da Internet è stata descritta come un vero problema di salute. [1]

oli essenziali per bipolare

Anche se il tempo dedicato al gioco è un problema significativo, si ritiene che un uso eccessivo possa peggiorare i sintomi dell'ADHD. Alcuni tratti sono stati associati al gioco eccessivo e all'uso di Internet, che saranno discussi in seguito.

Effetto dei videogiochi sul cervello



A causa della natura stimolante dei videogiochi, le persone con ADHD sono vulnerabili alla dipendenza e, viceversa, i giochi rafforzano i tratti specifici che sono importanti all'interno della condizione.

Mentre 3 ore al giorno è il tempo medio speso per l'elettronica, è stato dimostrato che gli adolescenti che trascorrono solo un'ora al giorno giocando o usando Internet hanno avuto sintomi più potenti di quelli che non hanno partecipato a queste attività. [2]

I videogiochi sono attraenti per chi soffre di ADHD, specialmente per i bambini, perché offrono ricompense praticamente immediate e c'è un grande incentivo per raggiungere la fase successiva di un gioco. [1] Questo incoraggia l'utente a continuare a giocare e potrebbe essere difficile interromperlo.

Lo schermo cambia nei giochi, cosa che tende ad accadere rapidamente. Inoltre, i videogiochi non richiedono attenzione e memoria di lavoro da parte dell'utente, né concentrarsi sullo schermo richiede molto impegno da parte loro. [1]

Inoltre, la relazione tra ADHD e videogiochi coinvolge anche il percorso della ricompensa nel cervello e i pazienti che hanno la condizione cercano continuamente la sua stimolazione.



La ricerca mostra che il gioco può amplificare il rilascio di dopamina striatale e incoraggiare la dipendenza dalla ricompensa. Ciò è anche correlato a uno studio precedente che mostra che gli individui con dipendenza da Internet avevano anche la stessa maggiore dipendenza dalla ricompensa e una 'maggiore prevalenza di polimorfismi del gene del recettore della dopamina'. [1]

Questi stessi geni sono stati anche legati all'alcolismo, al gioco d'azzardo patologico e ad altre dipendenze diffuse.

Fonte: rawpixel.com

In che modo i videogiochi possono peggiorare l'ADHD?

Sebbene il gioco abbia molte caratteristiche che attraggono chi soffre di ADHD, si ipotizza che esista una 'relazione bidirezionale' tra i due. Il gioco fornisce le cose che le persone con ADHD vogliono; tuttavia, peggiora anche la condizione esacerbando i sintomi.

definizione di consapevolezza emotiva

Questi sono sintomi di ADHD che si ritiene siano rafforzati dall'uso prolungato dei videogiochi: [1]

  • Disinibizione
  • Rapida reattività
  • Necessità di ricompense
  • Disattenzione
  • Impulsività

Per questo motivo, si ipotizza che dedicare più tempo ai videogiochi possa aumentare gli effetti negativi che l'ADHD ha sulle prestazioni scolastiche, un'area con cui molti giovani lottano. [2]

Ad esempio, sedersi in classe e svolgere i compiti può essere difficile perché richiede uno sforzo mentale e un'attenzione particolare. Oltre a ricevere buoni voti ed evitare la punizione per quelli cattivi, non c'è nemmeno un rapido incentivo e una ricompensa per completare i compiti in modo efficiente.

Pertanto, la combinazione di ADHD e giochi può essere problematica perché consente a questi sintomi di perseverare e influire sui compiti scolastici e su altri aspetti importanti, invece di alleviarli promuovendo lo sviluppo di abilità e il cambiamento comportamentale.

Si sostiene che altre attività come sport, arti marziali, musica e arte siano un uso più efficace e migliore del proprio tempo per qualcuno con ADHD perché possono migliorare l'attenzione, l'autocontrollo, l'autodisciplina e l'intervento comportamentale. [1]

Tuttavia, alcuni giochi, in particolare quelli online, sono stati utili per facilitare il team building e le capacità di comunicazione, che si traducono anche nella vita di tutti i giorni. Ciò porta alcuni ricercatori ad interessarsi ai possibili effetti positivi dei videogiochi su quelli con ADHD.

In che modo i videogiochi possono aiutare l'ADHD?

I videogiochi sono stati motivo di preoccupazione, in particolare con i genitori, a causa dei problemi presentati nelle due sezioni precedenti. Tuttavia, è anche essenziale discutere l'altro lato del problema e parlare di come anche i giochi possono essere utili.

Esistono prove sia aneddotiche che empiriche che indicano che i giochi hanno un effetto positivo sulla mente di chi soffre di ADHD. Ciò non scredita l'altra ricerca, ma offre un'altra prospettiva sulla questione in esame.

Contrariamente all'idea che il gioco rafforzi la disattenzione, molti genitori di bambini con ADHD hanno riferito che il gioco è evidente di una buona attenzione. Alcuni giochi possono anche migliorare le capacità di lettura se il gioco è più basato sul testo. [1] I giochi di ruolo ne sono un buon esempio perché sono spesso lunghi e l'uso del testo per i dialoghi non è solo tradizionale, ma anche più pratico. Sarebbe molto costoso applicare la recitazione vocale a ogni parte di questi giochi.

Invece di fare affidamento esclusivamente sui farmaci, ci sono stati molti nuovi approcci basati sulla tecnologia per trattare l'ADHD. Il software per computer è stato sviluppato in modo da promuovere l'uso di abilità come la memoria, l'attenzione e il controllo inibitorio e i suoi effetti possono essere misurati tramite EEG e neurofeedback. [3]

Attraverso questo tipo di software, i bambini possono allenare abilità rilevanti che si applicano alla vita reale. Ad esempio, allenare il controllo inibitorio può aiutare le persone a resistere ai cibi dolci [3].

casi studio esempi psicologia

Come accennato in precedenza, il percorso della ricompensa del cervello gioca un ruolo cruciale nella relazione tra ADHD e videogiochi. L'allenamento cognitivo è progettato per essere divertente e coinvolgente e premia anche le buone prestazioni, ma questo potrebbe anche essere uno svantaggio nel sostenere il caso in cui i giochi siano utili.

psicologia del rinforzo

Fonte: invidio.us

Poiché questi studi sono controllati e sono creati specificamente per affrontare varie abilità, è solo un caso per quei giochi specifici. I giochi ricreativi in ​​genere non sono progettati pensando a particolari abilità, quindi non è esatto affermare che TUTTI i giochi possono essere risorse.

Nonostante questa dichiarazione di non responsabilità, è ancora possibile che i giochi che promuovono attivamente lo sviluppo di abilità possano essere il futuro del trattamento dell'ADHD ed essere un'altra strada accanto ai farmaci e alla terapia.

Conclusione

L'ADHD è una condizione complessa e si ritiene che più fattori possano influenzarne lo sviluppo e peggiorare i sintomi. L'argomento dell'ADHD e dei videogiochi è uno dei fattori più popolari quando si tratta della prevalenza della condizione e spesso vengono eseguite ricerche al riguardo.

I videogiochi sono generalmente raggruppati all'interno di altri fattori dello stile di vita, ma a causa della loro popolarità tra i giovani, i giochi possono spesso essere raggruppati insieme a Internet e alla televisione come nicchia dell'elettronica.

Il gioco e la dipendenza da Internet sono stati individuati a causa della loro possibile connessione con 'obesità, aggressività e scarsi risultati scolastici', ma allo stesso tempo ci sono troppe limitazioni e problemi metodologici che ci lasciano ancora senza una risposta definitiva. [1]

Ci sono prove a sostegno da entrambe le parti che il gioco è e non è il problema per l'ADHD e, per questo motivo, è ancora inconcludente.

Forse non sono i videogiochi stessi il problema; piuttosto, è una combinazione di che tipo di giochi vengono giocati e per quanto tempo vengono consumati.

I videogiochi non sono intrinsecamente cattivi e in realtà possono essere utilizzati per scopi educativi ed è troppo affrettato escludere i loro potenziali usi nel trattamento dell'ADHD. Potrebbe essere difficile trovare giochi pensati per lo sviluppo di abilità, ma è possibile che in futuro ne saranno disponibili altri.

Attualmente, la gestione dei videogiochi dei propri figli e dell'uso di Internet è una delle soluzioni più pratiche per i genitori. I giochi non dovrebbero essere rimossi del tutto e, invece, essere bilanciati con altre attività come musica e sport.

La terapia può essere utile anche per chi soffre di ADHD e su BetterHelp sono disponibili consulenti online per assistere le esigenze di persone di tutte le età. L'ADHD non può essere curato, ma i suoi sintomi possono essere ridotti al minimo con il giusto supporto e farmaci, forniti da un medico.

L'ADHD può rendere le attività molto impegnative, ma imparando le giuste abilità e affrontando i suoi sintomi, può rendere la vita molto più facile.

Riferimenti

come sedurre il marito
  1. Weiss, M. D., Baer, ​​S., Allan, B. A., Saran, K. e Schibuk, H. (2011). La cultura degli schermi: impatto sull'ADHD.Disturbi da deficit di attenzione e iperattività ADHD, 3 (4), 327-334.doi: 10.1007 / s12402-011-0065-z
  1. Chan, P. A. e Rabinowitz, T. (2006). Un'analisi trasversale dei videogiochi e dei sintomi del disturbo da deficit di attenzione e iperattività negli adolescenti.Annali di psichiatria generale, 5 (1) .doi: 10.1186 / 1744-859x-5-16
  1. Johnstone, S. (2013). Computer Gaming e ADHD: potenziali influenze positive sul comportamento.Rivista IEEE Technology and Society, 32 (1), 20-22