Gerarchia di ansia Trattamento per i disturbi d'ansia

Vivere con l'ansia può essere angosciante. Molte persone lo trovano frustrante, anche perché vogliono smettere di provare la paura, la preoccupazione e i sintomi fisici dell'ansia, ma non sanno come farlo accadere. Tuttavia, i disturbi d'ansia sono la malattia mentale più comune negli Stati Uniti, con il 18% della popolazione colpita ogni anno. Gli psicologi hanno sviluppato un trattamento per aiutare con l'ansia e si chiama trattamento della gerarchia dell'ansia. Ecco una breve introduzione a cos'è, come funziona e come può aiutare le persone che soffrono di problemi di ansia cronica.

Trattare con disturbi d'ansia

Fonte: rawpixel.com

Molte persone soffrono di ansia per molto tempo, a volte per tutta la vita, senza sapere cosa fare al riguardo. L'ansia può avere un impatto profondo sulla tua vita. Non solo colpisce la tua mente, ma può anche avere effetti a lungo termine sul tuo corpo, come problemi cardiaci, immunità ridotta, disturbi gastrointestinali ed emicranie croniche. Quindi, non è solo essenziale ottenere un trattamento allo scopo di sbarazzarsi del disagio emotivo, ma è anche fondamentale per la tua salute generale.



Definizione del trattamento della gerarchia dell'ansia

L'American Psychological Association definisce una gerarchia per l'ansia come 'una serie di stimoli che suscitano ansia graduati incentrati su una specifica fonte di ansia in un individuo specifico'. L'obiettivo del trattamento è iniziare con situazioni che causano la minor quantità di ansia e poi spostati passo dopo passo nella gerarchia per affrontare la situazione che ti causa maggiormente la quantità di ansia. È un processo graduale e sistematico di desensibilizzazione.



Abbattere la definizione

Quindi, analizziamo la definizione per capirla meglio. La prima parte della definizione parla degli 'stimoli che suscitano ansia'. Questi sono segnali nel tuo ambiente che fanno emergere sintomi di ansia. Lo stimolo potrebbe essere un ragno, un edificio alto o una folla di persone.



Un'altra parte della definizione è 'un individuo specifico'. Questo perché questo trattamento è specificamente adattato a te, ai tuoi sintomi, alle tue paure e alla tua storia di salute mentale.

Sistematico significa che il tuo consulente lavora con te per creare con attenzione un piano passo dopo passo e seguirlo fino alla sua conclusione. La desensibilizzazione si riferisce al fatto che, man mano che si è gradualmente esposti a ciò che si teme sempre di più, si diventa sempre meno sensibili ad esso fino a quando non si solleva affatto ansia. Questo trattamento è anche chiamato terapia dell'esposizione.

Informazioni sulle terapie di esposizione



motivazione per il fitness
Fonte: rawpixel.com

Le terapie di esposizione sono progettate per metterti in situazioni in cui sperimenterai l'ansia. Esistono due tipi di terapia dell'esposizione. Uno si chiama 'allagamento' e implica essere esposti alle situazioni più temute sin dall'inizio. L'altro è l'approccio graduale che va dal meno temuto al più temuto in una serie di passaggi. Quest'ultimo tipo è quello con la gerarchia.

Il mondo reale vs. Esposizione immaginaria

L'esposizione al mondo reale è chiamata 'esposizione in vivo'. In questa terapia, entri effettivamente nella situazione nella vita reale. Se hai paura dei ragni, ti troverai in una situazione in cui ti trovi nella stessa stanza con un vero ragno durante l'esposizione in vivo. L'altro tipo, l'esposizione immaginativa, è quando semplicemente pensi o immagini nella tua mente la cosa che fa apparire i tuoi sintomi di ansia. Ad esempio, se i ricordi di un evento traumatico ti stanno causando ansia, immagineresti vividamente le immagini ei suoni che ricordi dell'evento traumatico e li descriveresti in dettaglio.



Un altro tipo di esposizione immaginale è la terapia dell'esposizione alla realtà virtuale. In questo trattamento, utilizzi un dispositivo di realtà virtuale per affrontare la situazione che causa la tua ansia. Questo è un trattamento relativamente nuovo, ma i ricercatori hanno già trovato prove sostanziali che è abbastanza efficace. Il trattamento della realtà virtuale può anche essere eseguito utilizzando una gerarchia.

Sviluppare la gerarchia

Quando parli per la prima volta con un terapista della tua ansia, potresti discutere le situazioni che ti provocano ansia. Il tuo terapista potrebbe chiederti di descrivere i tuoi sentimenti di paura, i sintomi dell'ansia fisica e cosa fai quando senti questa paura. Dopodiché, sei pronto per iniziare a creare la gerarchia.

Tu e il tuo terapeuta potete fare un brainstorming per trovare quante più diverse situazioni possibili che suscitano ansia per voi. Lo fai durante le sessioni di terapia e il tuo consulente potrebbe anche chiederti di lavorarci su a casa tra le sessioni. Più lungo è l'elenco, più dettagliato può essere il tuo piano di esposizione.

Il passo successivo è classificare ogni situazione dalla meno temuta alla più temuta. Il tuo consulente può lavorare con te per ordinarli utilizzando la scala delle unità soggettive di disagio (SUDS). Questo è uno strumento che ti aiuta a valutare le situazioni da 0 a 10, con zero che significa che ti senti calmo e pacifico, e dieci che significa che provi la paura più estrema in quella situazione. Il tuo processo di trattamento inizierà con gli elementi in cui sei classificato come zero e progredirà fino a quelli che hai classificato come dieci.

Esempi di gerarchie di ansia

Le gerarchie della paura possono essere utilizzate per molti diversi tipi di ansia. Ecco un elenco di alcuni di questi disturbi ed esempi di situazioni che potresti includere nella tua gerarchia.



Ansia sociale

Fonte: pexels.com

Le gerarchie sono spesso il trattamento di prima linea per l'ansia sociale. Il primo passo nel tuo ordine potrebbe essere immaginare di parlare con uno sconosciuto. Potresti provare un po 'di paura, ma più lo immaginavi, meno paura potresti provare. Il passaggio successivo potrebbe essere l'avvio di una conversazione con un collega. Un altro passo potrebbe essere andare a una festa. Ad un certo punto potresti tenere un discorso in pubblico. Ad ogni passaggio nella gerarchia, affronti un'altra paura, provi l'ansia e ti senti più a tuo agio con la situazione.

Fobie

La terapia dell'esposizione aiuta molte persone a superare le fobie. Se hai un'intensa paura dei ragni, potresti iniziare guardando le foto dei ragni. Successivamente, potresti guardare un ragno morto in un contenitore sigillato e descrivere le tue paure ed emozioni. Più tardi, potresti essere in una stanza con un ragno vivo e alla fine potresti persino prendere un ragno e tenerlo in mano.

Disturbo d'Ansia Generalizzata (GAD)

Le persone con GAD spesso temono cose che non possono vedere o toccare. Per loro, gli stimoli che provocano ansia potrebbero essere pensieri. Quindi, la loro gerarchia potrebbe includere pensare alle preoccupazioni. Un esempio potrebbe essere la preoccupazione per le perdite, passando dalla perdita di un ricordo alla perdita di un lavoro alla perdita di una persona cara.

Attacchi di panico

Gli attacchi di panico spesso arrivano senza molto preavviso. Quando hai avuto alcuni attacchi di panico, potresti avere così paura di provare quelle reazioni fisiche ed emotive spiacevoli da temere di averne un altro. Il tuo terapista potrebbe farti immaginare di avere un attacco di panico all'inizio. In seguito, potrebbero farti correre sul posto, quindi senti il ​​battito cardiaco accelerato sudorazione e il cambiamento nella respirazione che spesso accade quando hai un attacco di panico.

Disturbo post traumatico da stress

Anche il disturbo da stress post-traumatico può essere trattato utilizzando una gerarchia. Se gli eventi o le situazioni traumatiche si sono verificati in un luogo, in un momento o in una condizione in cui non puoi tornare indietro, come un combattimento o un'aggressione, il tuo terapista utilizzerà altri metodi per permetterti di provare i panorami, i suoni e le sensazioni che è successo in quel momento precedente. La terapia della realtà virtuale viene spesso utilizzata, ma anche l'esposizione immaginativa può essere molto utile. Se il tuo trauma è accaduto mentre eri in guerra, potresti prima immaginarti nella tua uniforme militare, quindi elaborare la tua gerarchia finché non immagini le immagini, i suoni e gli odori che hai provato quando è successo.

Esposizione agli stimoli temuti

Fonte: rawpixel.com

Dopo aver sviluppato la tua gerarchia unica, è tempo di affrontare ciascuna di queste paure a turno. Sia che ti esponi a loro nella vita reale o nella tua immaginazione, l'obiettivo è sperimentare i sentimenti e le sensazioni, descriverli e scoprire che sei abbastanza forte per resistere a loro. In alcuni casi, il tuo consulente potrebbe essere con te di persona o in videoconferenza mentre ti esponi alla situazione temuta. Altre volte, potresti affrontarli da solo o mentre sei con qualcun altro di cui ti fidi. In entrambi i casi, parlerai con il tuo terapeuta di ciò che hai vissuto durante l'esposizione e di ciò che pensi e provi in ​​seguito.

Evitare comportamenti di sicurezza

La maggior parte degli psicologi consiglia di evitare comportamenti di sicurezza durante l'esposizione. Quali sono i comportamenti di sicurezza? Sono cose inutili che fai che ti aiutano a sentirti più a tuo agio o a prevenire eventuali disastri che potresti immaginare. Allora, perché è importante evitare queste cose che ti fanno sentire meglio? Il motivo è che impegnarsi in comportamenti di sicurezza ti impedisce di realizzare che starai bene anche se non puoi fare o avere le cose che ti mettono a tuo agio.

Risultati

Usare una gerarchia della paura nel trattamento dell'ansia può avere risultati eccellenti. Dopo il trattamento, potresti scoprire di poter affrontare situazioni che una volta facevano battere forte il tuo cuore e le tue mani tremare senza sentire più questi sintomi di ansia fisica. Oppure, potresti scoprire che quando viene fuori un pensiero che una volta ti faceva preoccupare eccessivamente, ora lasci andare l'idea senza sentirti affatto ansioso. E anche se provi ancora paura di tanto in tanto, potresti notare che non si attarda o si intensifica come una volta.

Cosa fare in caso di ansia

Allora, cosa puoi fare se hai a che fare con l'ansia? Molte persone hanno avuto successo nel superare l'ansia cercando l'aiuto di un consulente per la salute mentale. Un terapista può aiutarti a valutare la tua ansia e consigliarti i trattamenti migliori, sia che implichino una gerarchia o altri tipi di tecniche.

Puoi metterti in contatto con un terapista nella tua zona. Uno psichiatra potrebbe anche essere in grado di aiutarti con i farmaci per l'ansia, sebbene molte persone preferiscano non diventare dipendenti dai farmaci per ridurre la loro ansia. Per aiuto con questi disturbi o altri problemi di salute mentale, c'è anche un'altra opzione: puoi parlare con un terapista online su BetterHelp. La terapia online è conveniente, privata e conveniente. Puoi discutere le tue paure, sviluppare un piano di trattamento insieme al tuo consulente e lavorare per superare la tua ansia. Quindi, puoi affrontare le tue paure, impegnarti nelle attività che ora temi e forse persino goderti la vita più che mai.

quando ti chiedono come stai