Esistono diversi livelli di rabbia?

Quando la rabbia viene discussa nella società tradizionale, è spesso considerata come un'emozione unidimensionale; in realtà, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. La rabbia è un'emozione molto complessa che può essere innescata da una varietà di circostanze. Inoltre, la rabbia può manifestarsi per nascondere altre emozioni che possono far sentire una persona più vulnerabile o fuori controllo. In altri scenari, qualcuno che ha a che fare con la rabbia potrebbe avere problemi repressi sottostanti che devono ancora essere affrontati.



Fonte: rawpixel.com



Una breve panoramica della rabbia

Prima di tutto, è importante capire che la rabbia è uno stato emotivo che si manifesta quando qualcuno si sente ferito, minacciato o provocato in altro modo. Cose diverse fanno arrabbiare varie persone, ma la rabbia alla fine si riduce a una risposta naturale che segue il disagio. Nel mondo di oggi, ci sono molte idee sbagliate riguardo alla rabbia e di cosa si tratta.

Uno dei malintesi più diffusi è che la rabbia sia una brutta sensazione. Al contrario, la rabbia può essere abbastanza illuminante e servire come fonte di motivazione. La verità della questione è che la rabbia non è intrinsecamente cattiva, ma il modo in cui qualcuno gestisce la propria rabbia può essere negativo se non ha il controllo di se stesso. Va bene sentirsi arrabbiati, ma non va bene non riuscire a controllarti quando sei arrabbiato. Questa è una distinzione importante di cui tutti dovrebbero essere consapevoli.



La rabbia è un'emozione molto complessa, nonostante ciò che alcune persone potrebbero credere. Esistono, infatti, diversi livelli di rabbia. Comprendere ciascuno di questi livelli e cosa comportano può essere illuminante. Una consapevolezza dei livelli di rabbia può anche aiutare le persone a determinare i passi da compiere per evitare che la rabbia raggiunga altezze potenzialmente pericolose.

schizotipico vs schizoide

Rivedere i diversi livelli di rabbia

Ogni livello di rabbia è diverso dal suo predecessore o successore. I fattori scatenanti e associati ai vari livelli di rabbia forniscono una visione considerevole degli esseri umani e dei diversi stati emotivi.

Fastidio



Il fastidio è il primo livello di rabbia ed è abbastanza comune. Le persone si infastidiscono per varie cose minime, come lunghe file, ingorghi o sentire qualcuno masticare con la bocca aperta. In generale, il fastidio è molto lieve e tende a ridursi abbastanza rapidamente. Naturalmente, qualcuno che si trova regolarmente infastidito dovrebbe essere consapevole di ciò che lo infastidisce e se può o meno apportare modifiche per migliorare il modo in cui si sente. Poiché il fastidio è il livello più basso di rabbia, è anche il più facile da regolare.

Frustrazione

La frustrazione è il secondo livello di rabbia e tende a manifestarsi una volta che un fastidio si è manifestato ed è durato troppo a lungo. Un individuo frustrato può sentirsi teso o comunque avere difficoltà a concentrarsi su determinate questioni, a causa del suo attuale stato emotivo negativo. La frustrazione generalmente impiega più tempo a placarsi rispetto al fastidio e rimanere raccolti può essere molto più difficile.



come chiedere al tuo terapeuta un animale di supporto emotivo

Fonte: rawpixel.com

Un'altra cosa da ricordare sulla frustrazione è che in genere si verifica dopo vari schemi indesiderati, mentre il fastidio può essere più di una sensazione una tantum. Ad esempio, qualcuno potrebbe infastidirsi se il suo dipendente è in ritardo a una riunione di lavoro una volta, ma se quel dipendente è regolarmente in ritardo, la persona può facilmente sentirsi frustrata del tutto con il suo lavoratore. In quasi tutti i casi, ci vuole molto di più per frustrare qualcuno che infastidirlo. Una persona frustrata può anche sentirsi impotente o altrimenti fuori controllo riguardo a circostanze che la dispiacciono.

Ostilità

Dopo la frustrazione arriva l'ostilità che funge da terzo stadio della rabbia. L'ostilità si verifica quando qualcuno è stato costantemente sottoposto a varie persone o circostanze che lo dispiacciono o lo minacciano. In molti casi, l'ostilità è il risultato di una rabbia repressa che non è stata risolta in modo costruttivo e, quindi, sta filtrando. A volte, gli individui impiegano l'ostilità come mezzo di difesa o per ottenere il rilascio emotivo che bramano.



L'ostilità può essere manifestata in vari modi e nessuno di questi è piacevole. Urlare, imprecare o persino diventare fisici sono segni di ostilità che possono portare rapidamente al quarto stadio della rabbia. In quasi tutti i casi, le persone dovrebbero cercare di calmarsi prima di arrivare a un punto in cui sono ostili e si scagliano contro gli altri in vari modi. L'ostilità raramente migliora le cose o risolve i problemi esistenti. È un dato di fatto, l'ostilità può trasformare rapidamente una brutta situazione in una situazione ancora peggiore.

disagio psicologico

Rabbia

Fonte: pexels.com

La rabbia è il quarto e ultimo stadio della rabbia. Quando qualcuno ha raggiunto il punto di essere infuriato, è verbalmente conflittuale, lancia oggetti, minaccia o addirittura si scaglia fisicamente contro gli altri. La rabbia è uno stato emotivo pericoloso perché significa che qualcuno ha perso il controllo delle proprie emozioni e non è in grado di gestire la propria rabbia. Il quarto stadio della rabbia può seguire rapidamente se si lascia che l'ostilità aumenti e peggiori.

Molte persone si sono messe nei guai a causa di parole che sono state dette o di atti che sono stati commessi durante gli accessi di rabbia. Quando una persona ha raggiunto il punto di essere veramente arrabbiata, la rabbia ha preso il controllo su di essa. Poiché qualcuno che è infuriato non ha il controllo delle proprie emozioni, può essere molto difficile calmarlo. La rabbia non dovrebbe mai raggiungere il punto di rabbia; questo è il motivo per cui l'autocontrollo e la gestione della rabbia prima che raggiunga le sue ultime fasi è così critico.

ocd vs adhd

Gestire la rabbia

Come puoi vedere, ogni livello di rabbia è costruito sul suo predecessore e aumentato di intensità. Il fastidio continuo si trasforma in frustrazione che poi diventa ostilità che si trasforma in rabbia. Realisticamente parlando, è molto più facile gestire il fastidio e la frustrazione rispetto all'ostilità o alla rabbia. Tuttavia, nonostante il verificarsi cronologico dei livelli di rabbia, ci sono alcune situazioni che possono far scattare immediatamente qualcuno e renderlo ostile o infuriato.

Tutti affronteranno la rabbia a un livello o all'altro durante i vari momenti della loro vita, e va bene. Ciò che è importante è la capacità di gestire la rabbia. A volte questo può comportare l'allontanamento, la fine di una brutta relazione o il conteggio silenzioso fino a dieci nella tua testa. La rabbia non è sempre facile da gestire e praticamente tutti sperimentano la tentazione di scatenarsi e ottenere il rilascio rapido e apparentemente facile. L'unico problema qui è che il rilascio facile e veloce ha conseguenze non molto desiderabili.

Gestire i fattori scatenanti della rabbia

Proprio come ogni persona sperimenterà la rabbia nella sua vita, imparerà anche quali sono i suoi fattori scatenanti. Ogni persona ha varie cose che la infastidiscono. Non tutti i trigger possono essere evitati, ma alcuni possono esserlo. È qui che la scelta personale e la responsabilità entrano nell'equazione. Ti sottoponi regolarmente a persone, ambienti o situazioni che ti fanno arrabbiare? Ti sentiresti meglio, più felice o più produttivo nella vita con meno fattori scatenanti di rabbia? È probabile che lo faresti.

La rabbia non è un'emozione intrinsecamente negativa, ma non è nemmeno qualcosa che dovresti subire in modo tipico e frequente. La rabbia continua può trasformarsi rapidamente in rabbia cronica che viene fornita con una pletora di problemi di salute emotiva, mentale e persino fisica. Non importa chi sei o come sia la tua vita, gestire il tuo stato emotivo e capire che si estende in altre aree della tua vita è fondamentale.

Fonte: pexels.com

Chiedere aiuto

Affrontare i vari fattori scatenanti della rabbia non è sempre facile. A volte la causa della tua rabbia non è subito evidente. Come affermato in precedenza, la rabbia può emergere come meccanismo di difesa o come risultato di una questione irrisolta. Se questo suona come qualcosa con cui ti trovi regolarmente di fronte, allora lavorare con un terapista professionista potrebbe essere utile per te.

Cercare una terapia professionale alla fine si riduce a chiedere aiuto, e non c'è da vergognarsi in questo. Tutti hanno bisogno di aiuto in alcune aree della loro vita. La possibilità di chiedere aiuto quando sai che è necessario è un segno positivo di crescita e maturità. È anche una forma di investimento in te stesso in modo da poter migliorare e avere un futuro migliore.

In chiusura

Abbiamo tutti problemi o cose con cui abbiamo a che fare nella vita. A volte queste cose comportano fattori di stress o fattori scatenanti della rabbia; in altri casi, le complicazioni sul posto di lavoro o le relazioni interpersonali possono essere il colpevole. Tuttavia, quando tutto è stato detto e fatto, tutti meritano l'accesso a un sistema di supporto affidabile su cui poter contare. Può essere così facile sentirsi soli, ma non dobbiamo mai dimenticare che l'assistenza sarà sempre disponibile per coloro che sono aperti ad essa.

Qui a BetterHelp, abbiamo un fantastico team di terapisti che sarebbero entusiasti di lavorare con te. Non importa chi sei o con cosa potresti avere a che fare, noi siamo qui. La terapia non si basa sul giudizio, ma sul fornire una guida e un supporto che ti aiutano nel processo di miglioramento della tua qualità di vita.

Puoi iniziare con BetterHelp in qualsiasi momento semplicemente facendo clic qui.

fasi dell'amore