Soffri di mancanza di respiro? L'ansia potrebbe essere la ragione

Se sei una persona che sperimenta spesso l'ansia, allora sai che possono esserci tutti i tipi di manifestazioni fisiche di essa. In situazioni in cui ti senti teso, potresti avere i palmi sudati, un battito cardiaco accelerato, oppure potresti balbettare o balbettare. Un altro sintomo comune dell'ansia, tuttavia, è la mancanza di respiro. Mancanza di respiro L'ansia non è divertente per nessuno, e se è qualcosa che ti sta accadendo, allora devi trovare una soluzione. In questo articolo, esploreremo alcuni potenziali modi per frenare la respirazione ansiosa.



Fonte: pexels.com



centro di consulenza per la resilienza

Perché l'ansia è collegata alla mancanza di respiro?

Ansia e respiro sono collegati a causa della risposta di lotta o fuga. L'ansia è la risposta naturale alla paura del corpo umano e sei stato programmato in situazioni in cui hai paura di prepararti per un confronto fisico (combattimento) o di fuggire dalla scena (fuga). In entrambi i casi, il tuo respiro sarà influenzato. Se ti trovi in ​​una situazione che ti rende ansioso, ma cerchi di cavartela fuori, senza combattere né fuggire, il tuo corpo potrebbe non sapere cosa fare con tutta quell'adrenalina extra che ti scorre dentro. Ecco perché provi mancanza di respiro. Il tuo corpo si sta preparando per una ricompensa che non arriva.

Tecniche di respirazione per l'ansia



Poiché l'ansia e la mancanza di respiro sono direttamente correlate, se sei incline a diventare spesso ansioso, dovresti praticare alcune tecniche di respirazione che puoi impiegare quando ti senti agitato. Concentrandoti sul tuo respiro, dovresti essere in grado di tenerlo sotto controllo e, così facendo, puoi superare la situazione stressante in modo da poter continuare con le tue attività quotidiane.

Respirazione profonda per ansia

La respirazione profonda per l'ansia è qualcosa che chiunque può imparare a fare. Gli esperti suggeriscono una tecnica chiamata respirazione diaframmatica. Per questo esercizio, ti concentrerai sul diaframma, che è il muscolo respiratorio più efficiente che hai. Quando si verifica mancanza di respiro, è normale che tu respiri dalla bocca o dal petto. Quando respiri dal diaframma, però, puoi usare meno sforzo ed energia, quindi la sensazione di fatica diminuisce. La tua richiesta di ossigeno non è così grande e la tua frequenza respiratoria rallenterà. I più grandi yogi e maestri di arti marziali sono esperti nella respirazione diaframmatica.



Come praticare la respirazione diaframmica

Per prima cosa, sdraiati su una superficie piana, come il tuo letto, con la testa appoggiata oppure puoi sederti comodamente su una sedia. Metti una mano sotto la gabbia toracica e l'altra sulla parte superiore del torace. Questo ti permetterà di sentire cosa sta facendo il tuo diaframma mentre respiri. Assicurati di praticare questo tipo di esercizi di respirazione profonda per l'ansia nella privacy della tua casa o in qualche altro luogo dove non è probabile che tu sia disturbato. Assicurati di portare gli animali domestici fuori dalla stanza e di 'agli altri membri della tua famiglia che hai bisogno di un po' di tempo da solo.



Fonte: rawpixel.com

regole di vita

Quindi, inspira lentamente attraverso il naso. In questo modo, il tuo stomaco si muoverà contro la tua mano. Stringere i muscoli dello stomaco. Consenti loro di cadere verso l'interno mentre espiri attraverso la bocca o il naso, a seconda di quale di questi è più facile per te. Continua a inspirare ed espirare profondamente per dieci o quindici minuti in modo da abituarti a questa tecnica. Fallo per diversi giorni di seguito finché non ti senti a tuo agio a provarlo stando in piedi. All'inizio può sembrare un po 'strano, ma col tempo diventerà più naturale.

Alcuni altri suggerimenti

L'ansia da iperventilazione può essere difficile da eliminare del tutto, ma se ti trovi in ​​situazioni in cui è probabile che lo provi e sai di aver praticato gli esercizi di respirazione in anticipo, allora sarai molto più preparato. Hai meno probabilità di iperventilare o di sentire mancanza di respiro se inspiri ed espiri attraverso il naso piuttosto che la bocca.

È normale sentirsi stanchi quando inizi a praticare la respirazione attraverso il naso, o potresti pensare che sia un grande sforzo. Tuttavia, con il tempo diventerà più normale. Concentrandoti maggiormente sui sensi durante i momenti di stress, puoi usare di più la tua mente razionale. Vedrai che quello che sta succedendo non è così spaventoso come potresti aver immaginato prima.



Tecniche di messa a terra

sangue

Puoi anche esercitarti a contrarre diverse parti del corpo e quindi rilasciare quella tensione se ti trovi in ​​una situazione stressante. Potrebbe essere una parte della tua gamba o qualcun altro non invadente in modo che nessuno se ne accorga. Se sei concentrato su queste sensazioni, puoi rallentare consapevolmente il tuo battito cardiaco e non avrai la stessa probabilità di iperventilare.

Parla a te stesso

Se sei nel bel mezzo di un momento di forte ansia o panico, puoi scusarti educatamente, prendere le distanze dalla situazione e avere un momento di dialogo interno. Puoi dire cose come 'un medico mi ha valutato e il mio cuore sta bene' o 'mi sento come se non potessi respirare perché il mio corpo ha bisogno di più ossigeno'. Se conosci il motivo per cui ti senti come ti senti, puoi iniziare a utilizzare alcune delle tecniche che hai praticato e dovresti essere in grado di discuterne. Soprattutto, devi cercare di metterti sotto controllo in modo che quello che è iniziato come un momento di ansia non diventi un vero e proprio attacco di panico.

Pratica distrazioni consapevoli

Se non riesci a scusarti da una situazione stressante e senti le sensazioni di un attacco di panico o di un episodio di respirazione in arrivo, potresti pensare a qualcosa che sai distrarrà la tua mente. Puoi provare a correre in tutte le capitali degli stati. Puoi pensare ai colori di tutti i tuoi mobili a casa, oppure puoi elencare le statistiche sportive. Puoi pensare alle battute finali alle battute che conosci. Qualsiasi esercizio mentale che puoi inventare è adatto. Il trucco è averlo pianificato in anticipo, così la tua mente ci andrà rapidamente se stai attraversando un momento di tensione. È incredibile come la mente possa distrarre il corpo e impedirgli di avere una reazione negativa a ciò che accade intorno ad esso.

Fonte: rawpixel.com

L'esercizio fisico può fare miracoli

Non puoi allenarti in ogni situazione quando ti senti ansioso, ma in alcuni casi è una possibilità. Forse sono le conversazioni telefoniche con un genitore prepotente che innescano la tua ansia e la tua mancanza di respiro. Se è così, puoi scusarti dalla conversazione e andare immediatamente a fare jogging o fare dei jumping jack. La tua frequenza cardiaca è comunque elevata. Puoi obbedire al riflesso di lotta o fuga del corpo e impegnarti in qualche attività fisica piuttosto che avere tutta quell'adrenalina repressa e niente a che fare con essa.

Non trascurare la cura di sé

La cura di sé rientra nella categoria delle cose che puoi fare prima o dopo che si verificano quelle situazioni stressanti. Puoi bere una tisana, accendere candele che hanno un aroma che ti piace, oppure puoi accendere musica che non smette mai di calmarti. Puoi anche scrivere i tuoi sentimenti. Mettendoli sulla carta, è più facile per te riconoscerli e poi rilasciarli. Se ti impegni regolarmente nella cura di te stesso, le situazioni che una volta erano estremamente stressanti per te potrebbero non sembrare così gravi.

domenica blues

Acqua ghiacciata

Se sei in un ciclo di pensiero negativo che sai potrebbe provocare un attacco di panico o un episodio di iperventilazione, puoi riempire una ciotola con acqua ghiacciata e immergerci la faccia. Non è molto piacevole, ma alcuni esperti ritengono che questa azione drastica possa scioccare il tuo corpo, essenzialmente resettandolo e allontanando un episodio di ansia in piena regola prima che abbia la possibilità di iniziare.

Yoga e arti marziali

Se trovi che stai avendo difficoltà ad apprendere tecniche come la respirazione diaframmatica da solo, allora è utile prendere parte a un'attività in cui devi concentrarti sulla respirazione, ma hai un insegnante o un istruttore che ti aiuta lungo . Lo yoga è un esempio perfetto perché spesso durante la sessione ci saranno dei momenti di meditazione guidata.

Prima di partecipare alla lezione, puoi parlare con l'istruttore e parlargli dei tuoi sintomi respiratori ansiosi. Saranno lieti di prestarti un'attenzione speciale durante la porzione di meditazione in modo che tu possa prendere l'abitudine di respirare correttamente quando sei sotto stress.

Anche le arti marziali come il karate, il taekwondo e il judo di solito impiegano la meditazione, quindi sono un'altra possibilità se vuoi imparare alcune tecniche di respirazione migliori. È anche possibile che acquisirai un po 'di fiducia in te stesso attraverso le arti marziali e non ti sentirai così veloce nel panico in situazioni che ti rendevano ansioso.

Cerca un professionista della salute mentale

È fondamentale capire che mentre puoi capire come sbarazzarti della mancanza di respiro dall'ansia attraverso tecniche di respirazione, yoga, ecc., Queste probabilmente non tratteranno le cause alla radice del tuo problema. Per fare ciò, dovrai esaminare cosa ti fa essere così ansioso e un contesto clinico è probabilmente il posto giusto per farlo. Puoi contattare www.betterhelp.com/online-therapy/ per parlare con uno dei nostri professionisti sanitari. Se riesci a farti un'idea di cosa sta causando la tua ansia, a un certo punto dovresti essere in grado di bandire i pensieri e i sentimenti negativi che causano la tua mancanza di respiro.

spazi liminali

Fonte: pexels.com

La preparazione è fondamentale

Più sai cosa ti sta causando la mancanza di respiro, meglio sarai in grado di capire come trattarla. Se ti sei mai chiesto, 'l'ansia può causare mancanza di respiro', allora hai la tua risposta ora e puoi iniziare a esplorare un lungo elenco di potenziali soluzioni. Nessuna cosa funzionerà per tutti, quindi mentre lo yoga o le arti marziali potrebbero essere la risposta per una persona, per qualcun altro, potrebbe essere un ampio auto-allenamento nella respirazione diaframmatica o distrazioni mentali nel momento critico.

Qualunque sia il caso, prima inizi a esplorare alcune di queste possibilità, meglio ti sentirai. Non c'è sensazione così brutta come non essere in grado di riprendere fiato, e non è certamente qualcosa che vuoi provare con regolarità.