IEP per l'ADHD: cosa devi sapere

L'attenzione, disturbo da deficit di iperattività, è un disturbo neurologico che in genere inizia a mostrare sintomi durante l'infanzia e progredisce attraverso l'adolescenza e l'età adulta. Più comunemente noto come ADHD, questo particolare disturbo è caratterizzato da iperattività eccessiva, difficoltà a concentrarsi o rimanere sul compito, incapacità percepita di ascoltare o rimanere fermi per lunghi periodi e scarso controllo degli impulsi. Sebbene questi sintomi si manifestino in modo diverso da bambino a bambino, sono quasi universalmente dannosi per l'istruzione di un bambino, poiché un ambiente scolastico richiede competenze in tutte le aree sopra indicate. Di conseguenza, l'ADHD qualifica i bambini per risorse speciali e assistenza educativa.



Fonte: pexels.com



L'ADHD è più comunemente diagnosticato durante l'infanzia, ma potrebbe non essere diagnosticato fino a più tardi. Se un bambino non ha ricevuto una diagnosi prima di entrare a scuola, la scuola può essere fondamentale per trovare una diagnosi adeguata per il bambino in questione e di solito può determinare se l'ADHD è un probabile colpevole per le difficoltà a scuola sulla base del comportamento di un bambino in una classe ambientazione. Sebbene gli insegnanti non possano diagnosticare la condizione, possono essere una risorsa preziosa per aiutare genitori e figli a ottenere una diagnosi medica legittima.

Alloggi per studenti con ADHD: IEP e 504



Gli studenti con ADHD sono generalmente idonei per alloggi per ADHD, inclusi piani di istruzione speciale e ambienti di apprendimento alterati. Alcuni bambini con ADHD, ad esempio, potrebbero essere troppo distratti da rumori di fondo, come un ventilatore, una finestra o un computer che ronza, e potrebbero aver bisogno dell'insegnante o dell'assistente didattico per posizionarli in una zona più tranquilla della stanza. Altri potrebbero avere difficoltà a concentrarsi su un singolo compito per troppo tempo e potrebbero richiedere la suddivisione dei piani di lezione in blocchi di tempo più gestibili o potrebbero aver bisogno di istruzioni individuali da parte dell'assistente dell'insegnante. Tuttavia, altri potrebbero aver bisogno di input sensoriali aggiuntivi e potrebbero ricevere un permesso speciale per usare un giocattolo irrequieto o un altro distrattore per mantenere la loro attenzione sui compiti scolastici.

Questi alloggi e altro vengono decisi tramite un incontro con un team di persone della scuola di tuo figlio, per formulare un piano educativo personalizzato o IEP. Alle riunioni IEP partecipano solitamente l'insegnante del tuo studente e gli assistenti didattici, i terapisti scolastici e i consulenti, te stesso e forse tuo figlio. Hai anche la possibilità, di solito, di chiedere ad altre persone di partecipare con te, come un terapista, un medico di base o un membro della famiglia che ha familiarità con le esigenze specifiche di tuo figlio.

I PEI sono fondamentali per i bambini con ADHD, poiché consentono agli educatori e ai genitori di determinare in che modo un bambino ha maggiori probabilità di avere successo in un contesto educativo e fornire a tutti un po 'di tranquillità riguardo all'ingresso di un bambino a scuola. I PEI possiedono obiettivi, oltre ai piani educativi, e vengono rivisti ogniqualvolta sia necessario. A volte, gli obiettivi sono troppo difficili o gli obiettivi sono stati raggiunti e devono essere creati nuovi. Un incontro IEPMaggiopossono essere richiesti in qualsiasi momento ma non devono essere modificati per 1-3 anni dopo la loro impostazione, a seconda della diagnosi e delle esigenze del bambino.



Che aspetto hanno le riunioni IEP?

Per la prima volta vengono convocate riunioni IEP e 504 per l'ADHD per i bambini che hanno ricevuto una diagnosi. Possono verificarsi all'inizio dell'anno, se un bambino ha una diagnosi in atto, o possono verificarsi in qualsiasi altro momento durante l'anno scolastico se un bambino riceve una diagnosi a metà semestre, o un insegnante nota continue difficoltà in classe. Fortunatamente, non ci sono restrizioni per le riunioni IEP in termini di tempo durante il semestre, anche se di solito non verranno convocate durante le vacanze estive a meno che un bambino non sia già iscritto a una scuola estiva o un programma simile.



Fonte: rawpixel.com

Gli incontri PEI variano in termini di tempo e complessità, in base a educatori e genitori. Se i genitori e gli educatori sono preparati in anticipo con gli obiettivi desiderati, ad esempio, e concordano il piano di un bambino, un incontro IEP potrebbe essere un breve sforzo di 15 minuti. Se gli obiettivi vengono creati durante la riunione, o i genitori e gli educatori non sono d'accordo sugli obiettivi o sugli adattamenti dell'ADHD, gli incontri IEP possono durare alcune ore e possono anche essere suddivisi in più sessioni.

Sia i genitori che gli educatori ricevono copie degli adattamenti IEP e ADHD di un bambino, in modo che entrambi possano tenere traccia degli obiettivi di uno studente e dei progressi complessivi e qualsiasi preoccupazione riguardante l'IEP può essere sollevata e modificata durante l'anno.

Cosa portare al PEI di tuo figlio?

All'inizio le riunioni del PEI possono essere snervanti; se non sei sicuro di cosa portare o cosa aspettarti, potresti essere colto alla sprovvista. Portare i documenti medici e scolastici di tuo figlio è un buon inizio, se possibile. Anche le note di eventuali terapie aggiuntive che tuo figlio potrebbe ricevere sono utili, in quanto puoi lavorare con il team di terapisti di tuo figlio e gli educatori di tuo figlio per creare un piano di trattamento integrato e senza soluzione di continuità.



Anche portare un sistema di supporto è una buona idea; puoi portare un altro genitore, un amico di famiglia, un terapista o un avvocato per darti la massima tranquillità mentre lavori per creare un piano educativo ideale per tuo figlio. Ciò è particolarmente vero per le situazioni controverse in cui tu e gli educatori di tuo figlio non vi vedete negli occhi; sebbene non sia necessariamente un evento comune, c'è la possibilità che il team educativo di tuo figlio non si senta a suo agio nel mettere in atto ogni tua idea. In questi casi, avere una fonte di sostegno è utile, così come una serie di piani di sostituzione, nel caso in cui alcune delle tue idee non siano accettate o non siano possibili nella scuola di tuo figlio.

Eventuali sistemi speciali che hai in atto a casa possono anche essere portati alla riunione IEP di tuo figlio. Alcuni bambini beneficiano di orari rigidi a casa, ad esempio, o di routine e sistemi di ricompensa coerenti. Anche se gli insegnanti potrebbero non essere in grado di implementare tutto allo stesso modo, essere in grado di riconoscere e fornire strategie motivazionali efficaci per tuo figlio può aiutare gli insegnanti a sviluppare tecniche simili in classe.

Non tutti i PEI sono uguali: insidie ​​educative

Alcuni incontri IEP procedono senza intoppi e vengono presi in considerazione tutti i bisogni di un bambino, mentre altri potrebbero essere molto più sperimentali, se un bambino non ha avuto obiettivi in ​​precedenza, o il team educativo di un bambino non ha familiarità con l'ADHD e le sue sfide uniche. Comprendi che gli IEP, sebbene siano strumenti potenti in un bambino con l'istruzione generale di ADHD, non garantiscono il successo di un bambino e un bambino con ADHD potrebbe aver bisogno di più sostegno esterno di quello che un IEP può offrire. Alcune scuole, ad esempio, potrebbero avere un numero maggiore di bambini con disturbi neurologici e dell'apprendimento e avere meno alloggi, mentre altre potrebbero avere un numero inferiore di membri del personale e potrebbero non essere in grado di offrire frequenti attenzioni individuali per il tuo bambino. La sistemazione scolastica di un bambino per l'ADHD è importante, ma non deve essere scambiata per un piano di trattamento sanitario o terapeutico per il bambino con ADHD; invece, lavora con lo psicologo o il fornitore di cure primarie di tuo figlio insieme ai supporti educativi per creare un ambiente di apprendimento e sviluppo ideale.

Fonte: rawpixel.com

I PE e 504 sistemazioni per l'ADHD sono molto spesso la differenza tra un bambino che riesce e rimane indietro a scuola; L'ADHD è una condizione complicata e non colpisce allo stesso modo tutti i bambini, quindi la creazione di un piano specializzato è vitale nella pianificazione del successo di uno studente. Coinvolgere tutti i responsabili della cura e dello sviluppo di tuo figlio garantirà a tuo figlio quante più prospettive diverse possibili, oltre ad assicurarti che tutte le tue basi siano coperte. Il punto di vista di un educatore sull'ADHD, ad esempio, sarà diverso dal punto di vista del pediatra, poiché vedono diversi aspetti della condizione.

In definitiva, sei il miglior sostenitore di tuo figlio. Se ritieni che le sistemazioni o le modifiche offerte a tuo figlio non siano adeguate, hai il diritto di richiedere modifiche. Se trovi che gli insegnanti di tuo figlio sono riluttanti o del tutto riluttanti a rispettare i termini del PEI di tuo figlio, hai anche il diritto di chiedere che tali termini siano rispettati e implementati. L'ADHD è una condizione difficile con cui convivere, soprattutto senza un supporto adeguato. Il supporto è di ampia portata e può includere persone vicine a tuo figlio, come te e altri membri della famiglia, amici comprensivi e persino un terapista qualificato, come quelli trovati su BetterHelp.com, che è attrezzato per aiutare te e il tuo bambino attraverso il processo di convivenza con l'ADHD e di ottenere aiuto attraverso il sistema educativo.

L'incidenza dell'ADHD è in aumento ei bambini con questa condizione richiedono ulteriore aiuto per ottenere il meglio a scuola e oltre. Supporti aggiuntivi sono prontamente implementati con l'uso di un IEP e possono fornire un enorme aiuto a un bambino alle prese con gli alti e bassi dell'ADHD. Sebbene inizialmente possa sembrare intimidatorio o confuso, l'incontro IEP di tuo figlio mira a garantire che i suoi bisogni siano soddisfatti senza timore di ritorsioni o discriminazioni, in modo che possano avere successo ed eccellere accademicamente. Sia che ti stia preparando per partecipare alla tua prima riunione IEP, o al tuo 20th, mantenere la calma ed essere preparato farà in modo che tuo figlio ottenga il massimo dal suo piano personalizzato.