Strategie per la gestione della rabbia degli adolescenti

In tutte le forme di media, lo stereotipo dell'adolescente arrabbiato regna sovrano. Che si tratti del tuo film, programma televisivo o del tuo romanzo preferito, gli adolescenti sono descritti come lunatici, aggressivi e ribelli. Poiché questa è diventata l'aspettativa per gli adolescenti, è facile per i genitori giustificare determinati comportamenti e lasciarli sfuggire senza ricevere alcuna conseguenza per le loro azioni.



Fonte: rawpixel.com



Sebbene ci sia una certa comprensione che dovrebbe essere dedicata agli adolescenti che stanno attraversando la pubertà e altre circostanze che derivano dalla crescita, non dovresti mai permettere a un adolescente di farla franca arrabbiandosi e sfogandola con gli altri. Come ogni individuo, un adolescente deve imparare a gestire correttamente le proprie emozioni e come affrontare la rabbia ei genitori devono assicurarsi che gli adolescenti siano ritenuti responsabili delle loro azioni e ricevano gli strumenti e la guida necessari per avere successo.

Se sei arrivato a questo articolo, significa che molto probabilmente hai a che fare con un adolescente arrabbiato nella tua famiglia e hai bisogno di assistenza per aiutarlo a pacificare il suo comportamento e controllare le sue emozioni in modo che tutti i soggetti coinvolti siano sani e felici. Se questo è il tuo obiettivo, ecco alcune strategie utili che guideranno i tuoi figli adolescenti nel processo di gestione della rabbia.



Scopri cosa sta alimentando la loro rabbia

Gli adolescenti possono iniziare a sbuffare e sbuffare in un attimo e potrebbero non prendersi il tempo di considerare cosa li ha fatti arrabbiare in primo luogo e perché si sentono nel modo in cui sono in questo momento. Aiutarli a coltivare la consapevolezza di sé è il primo passo di una strategia di gestione della rabbia di successo per gli adolescenti e getta le basi per intraprendere le azioni necessarie per superare tale rabbia. Quando iniziano a sentirsi così arrabbiati che iniziano a recitare, sia verso gli altri che verso se stessi, fagli sapere che hanno bisogno di chiedersi, cosa mi sta facendo così arrabbiare? Posso far risalire questa rabbia a un momento specifico e, in caso affermativo, che cos'è? Quando riesci a identificare ciò che ti fa arrabbiare, sei maggiormente in grado di rimediare alla situazione.

Trova diverse soluzioni al problema

Per alcuni adolescenti, gestire la rabbia può essere un problema poiché il loro primo istinto è di reagire in modo tale da causare danni emotivi o fisici o andare contro l'autorità della loro figura genitoriale. Per combattere questo, un adolescente deve sapere che potrebbe anche scegliere di prendere una strada più responsabile. Ad esempio, invece di recitare, potrebbero scegliere di sedersi con te e parlare delle loro emozioni e del perché si sentono in quel modo. In alternativa, se a loro non piace qualcosa che hai fatto o detto, potrebbero scegliere di perseguire una soluzione che permetta loro di far uscire le loro emozioni in modo più sano in modo che possano uscire dalla situazione senza tanta rabbia. Sebbene possa sembrare che le cose siano scolpite nella pietra per gli adolescenti, devono imparare che ci sono sempre diverse soluzioni a un problema.



Fonte: unsplash.com

Pensa prima di agire



La rabbia non è un'emozione tipicamente accompagnata dalla ragione. La rabbia è impulsiva e anche gli adolescenti arrabbiati sono spesso impulsivi. Non stanno considerando le conseguenze delle loro azioni quando fanno qualcosa, ma la realtà della loro situazione è che ci sono conseguenze per ogni azione, sia buona che cattiva. Prima che il tuo adolescente decida una soluzione al suo problema, deve pensare alle conseguenze di ciascuna delle soluzioni scelte e pensare a cosa accadrà se la seguirà. Come finirà la soluzione? Tutti nello scenario saranno soddisfatti della risoluzione? È nel loro interesse scegliere quella soluzione o li metterà solo nei guai?

Avere conseguenze per determinate azioni può essere un grande incentivo per impedire a un adolescente di recitare e, insieme alla consapevolezza che ogni azione ha delle conseguenze, renderà loro più facile rendersi conto della gravità della situazione e trovare la motivazione per imparare una rabbia preziosa capacità di coping. Quando hanno avuto esperienza di pensare prima di agire, acquisiranno un'esperienza più positiva facendo le scelte giuste e gestendo la loro rabbia.

Trova uno sbocco creativo o fisico per la rabbia

Spesso attribuiamo alcune delle migliori opere d'arte ad artisti che mettono le loro emozioni crude nell'opera. La rabbia è una di queste emozioni che possono creare pezzi davvero evocativi e gli adolescenti possono usare le loro emozioni grezze e incanalarle in qualcosa di creativo per elaborare ed elaborare meglio la loro rabbia. Ad esempio, un ottimo esercizio di gestione della rabbia per adolescenti arrabbiati è trovare un modo artistico per esprimere la loro rabbia come scriverla in un diario o trasformarla nella loro storia personale, usare la loro rabbia per dipingere o disegnare un pezzo, o per trasformare la loro rabbia in musica scrivendo una canzone o facendo qualcos'altro associato alla musica come la danza. Ci sono molti modi per incanalare la rabbia artisticamente e non c'è fine a ciò che tuo figlio potrebbe fare in termini di autoespressione.

Se hai un adolescente che non è molto artistico ma più fisico, potrebbe scegliere invece di esprimere la sua rabbia attraverso gli sport di squadra o attraverso esercizi individuali. Ad esempio, correre, colpire un sacco da boxe o impegnarsi in altri esercizi faticosi sono tutti ottimi modi per liberare l'aggressività repressa e farli sentire meglio durante il giorno.

Impara esercizi calmanti per alleviare la tensione e la rabbia



Sebbene sia importante esprimere la rabbia in modo produttivo, è anche importante imparare a gestirla e impedire che diventi un problema. Molti cercheranno di perseguire la repressione come un modo per tenere sotto controllo la rabbia, ma le emozioni devono essere riconosciute ed espresse ed è importante che gli adolescenti non siano incoraggiati a ignorare i sentimenti. Invece, fagli sapere che va bene lasciare che le proprie emozioni si manifestino da sole fino a quando non si sono calmati abbastanza da affrontare la loro giornata senza sentire il bisogno di scagliarsi contro gli altri.

Allo stesso modo, dotali di strumenti come esercizi di respirazione, esercizi di meditazione e altri metodi calmanti che li aiuteranno a risolvere la loro rabbia finché non saranno in grado di pensare più chiaramente. Puoi anche far loro sapere che possono usare i loro amici e altri membri della famiglia come mediazione per la rabbia in modo che possano sfogarsi senza ferire nessuno. Ci sono molti modi in cui gli adolescenti possono rilasciare ed estinguere la loro rabbia senza sfogarla con altre persone.

Fonte: pexels.com

Trova distrazioni piacevoli e rilassanti

È davvero difficile essere arrabbiati per qualcosa quando si è felici e ci si diverte e questa è una lezione che molti adolescenti possono usare per prendersi una pausa dalla rabbia e distrarsi momentaneamente. Ogni volta che tuo figlio si sente arrabbiato o agitato per qualcosa, digli di andare a fare qualcosa che gli faccia sorridere e lo rilassi. Dopo aver terminato l'esercizio, molto probabilmente si saranno dimenticati di ciò che li ha fatti arrabbiare in primo luogo, indicando che non era davvero un grosso problema con cui iniziare. Se la rabbia è ancora nella loro mente, ciò potrebbe dimostrare che qualunque cosa li abbia fatti arrabbiare deve essere curato e possono andare avanti da lì.

La gestione della rabbia consiste solo nell'avere strumenti per rendere le emozioni più gestibili e meno travolgenti. Insieme ad alcune di queste strategie che puoi usare a casa, ci sono anche gruppi di gestione della rabbia là fuori che daranno a tuo figlio la possibilità di entrare in contatto con altri coetanei che hanno lo stesso problema e puoi anche consentire loro di chiamare una linea diretta per la gestione della rabbia se sentono di voler gestire i loro problemi da soli senza parlarne davanti agli altri.

In alcuni casi, tuttavia, la rabbia potrebbe non essere così facilmente gestibile e gli adolescenti potrebbero dover affrontare una serie di altri problemi che rendono opprimente prendersi cura della propria rabbia con successo. Potrebbero anche esserci problemi nella dinamica genitore-figlio che aggiungono ulteriore pressione ai problemi di gestione della rabbia. Per quelli con un adolescente che ha gravi problemi di rabbia che potrebbero aver bisogno di più aiuto di quello che tu, il genitore, sei in grado di fornire, potrebbe essere utile contattare un consulente addestrato per prendersi cura di questi problemi. Se pensi che tu e tuo figlio potreste beneficiare di una terapia individuale, i terapisti certificati qui a BetterHelp stanno aspettando la tua parola per iniziare oggi la tua prima sessione!