Cosa c'è da sapere sui rimedi naturali per l'ADHD

I bambini con ADHD possono avere difficoltà a scuola, avere difficoltà nelle relazioni con i pari e spesso comportarsi in modo inappropriato. Gli adulti con ADHD possono avere problemi a mantenere un lavoro, a gestire le proprie finanze o ad avere relazioni sane. I farmaci possono aiutare, ma molti preferiscono i rimedi naturali per l'ADHD. Prima di intraprendere questa strada, tuttavia, è importante conoscere il più possibile queste opzioni di trattamento alternative.



Fonte: pexels.com



Perché l'esitazione a prendere farmaci?

comportamento di ricerca dell'attenzione

Quando le persone scelgono rimedi naturali per l'ADHD, di solito è perché sono riluttanti a usare farmaci. Perché? In primo luogo, questi farmaci hanno spesso gravi effetti collaterali, che possono variare dall'insonnia ai problemi cardiaci.



Un altro motivo per cui le persone preferiscono non prendere un farmaco su prescrizione è che temono di diventare dipendenti. Questo può essere un punto valido per alcuni farmaci, poiché molti sono stimolanti, che possono causare dipendenze. Gli adolescenti che fanno uso di droghe come il Ritalin sono noti non solo per abusare dei loro farmaci per l'ADHD, ma anche per condividerli con gli amici per l'alta sensazione che possono evocare.

Il costo è un altro fattore. I farmaci da prescrizione possono essere molto costosi, soprattutto se non hai un'assicurazione inadeguata.

I rimedi naturali per l'ADHD sono migliori?



I rimedi naturali per l'ADHD e altre condizioni possono sembrare un'opzione migliore rispetto all'assunzione di farmaci da prescrizione. È vero, però? Certamente, se potessi trovare rimedi naturali provati per l'ADHD nei bambini e negli adulti che siano sicuri, efficaci e poco costosi, varrebbe la pena provarli.

Tuttavia, non tutti i rimedi naturali corrispondono a questa descrizione. Invece di esprimere un giudizio generale sul fatto che i rimedi naturali per l'ADHD siano buoni o cattivi, è meglio esaminare ogni rimedio individualmente. Ecco alcune delle opzioni naturali e dei punti da considerare per ciascuna di esse.

Elimina coloranti e conservanti alimentari



Dopo che i ricercatori hanno trovato prove che coloranti e conservanti alimentari possono aumentare i sintomi di iperattività, molte contee europee li hanno banditi. Un'opzione naturale è eliminare il più possibile queste sostanze chimiche dalla dieta. Fai attenzione a quanto segue:

  • FD&C Yellow No. 6, che si trova nel pangrattato, nelle caramelle, nella glassa, nei cereali e nelle bevande analcoliche.
  • D&C Yellow No. 10, che si trova in succhi e sorbetti.
  • FD&C Yellow No. 5, che si trova in sottaceti, cereali, barrette di cereali e yogurt.
  • FD&C Red No. 40, che si trova nei dessert alla gelatina, nelle bibite e nei gelati.
  • Benzoato di sodio: si trova in succhi di frutta, condimenti per insalata e soda.
  • BHT e BHA: additivi presenti nelle miscele di torte secche, cereali, burro, purè di patate istantaneo, patatine fritte e chewing gum.

Fonte: rawpixel.com

Vantaggi: l'eliminazione di queste sostanze chimiche dalla dieta può ridurre i sintomi di iperattività.

Svantaggi: non ci sono inconvenienti legati alla salute nell'eliminazione di queste sostanze chimiche. L'unico inconveniente potrebbe essere che devi dedicare più tempo e stare più attento quando scegli il cibo per la tua famiglia.



Costo: questa opzione non ha costi diretti.

Evita gli alimenti che potrebbero causare reazioni allergiche

I bambini con ADHD in genere vedono un aumento dei sintomi del disturbo quando sono turbati dalle allergie. Puoi aiutare questa situazione evitando gli allergeni più comuni. Questi includono:

  • Cioccolato
  • latte
  • Uova
  • Frutti di bosco
  • Peperoncino in polvere
  • Mele
  • Cedro
  • Uva
  • Arance
  • Pesche
  • Prugne
  • Le prugne
  • Pomodori

Vantaggi: evitare questi allergeni può ridurre i sintomi dell'ADHD.

Svantaggi: gli alimenti in questo elenco hanno molti benefici per la salute, quindi eliminarli dalla dieta può causare carenze nutrizionali se non si ottengono quei nutrienti altrove.

Costi: l'eliminazione degli allergeni non comporta alcun costo. Tuttavia, potrebbe essere più costoso acquistare altri alimenti che forniscono gli stessi valori nutrizionali.

Fonte: rawpixel.com

perché le persone scuotono le gambe

Supplementi nutrizionali

Alcune ricerche hanno indicato che alcuni integratori alimentari possono ridurre i sintomi dell'ADHD. Sebbene questi risultati siano lungi dall'essere dimostrati, potrebbe valere la pena dedicare tempo e costi a provarli. I supplementi che potrebbero rivelarsi utili includono:

  • Calcio
  • Ferro
  • L-carnitina
  • Magnesio
  • Potassio
  • Vitamina B-6
  • Vitamina C
  • Zinco

Benefici: alcuni integratori alimentari hanno dimostrato di ridurre i sintomi dell'ADHD in alcuni studi. Per altri, ci sono poche o nessuna prova che abbiano alcun effetto.

Svantaggi: ogni volta che stai assumendo integratori alimentari, devi essere consapevole di quanto puoi tranquillamente prendere e non superare tale importo. Assumere troppo può causare seri problemi di salute. Ad esempio, se prendi troppo zinco, il tuo corpo avrà difficoltà ad assorbire rame e ferro.

Costo: l'assunzione di integratori alimentari comporta dei costi, anche se in molti casi è piuttosto basso. Una vitamina come la B-6 è piuttosto economica, ma un integratore come la L-carnitina può costare fino a $ 75 per una fornitura di 3 mesi

Erbe E Integratori A Base Di Erbe

Le erbe e gli integratori a base di erbe sono spesso pubblicizzati come trattamento sicuro ed efficace per l'ADHD. Tuttavia, diversi studi hanno dimostrato che non aiutano affatto con i sintomi dell'ADHD. Alcuni studi affermano che gli integratori a base di erbe aiutano, ma la maggior parte di essi sono studi molto limitati e di solito sono finanziati da un'azienda di integratori.

Alcuni dei rimedi erboristici che sono stati suggeriti includono:

  • Ginkgo biloba
  • Erba di San Giovanni
  • Valeriana
  • Ginseng
  • caffè

Vantaggi: non sono stati stabiliti chiari benefici per l'ADHD. Tuttavia, molti integratori a base di erbe aiutano con le condizioni che possono essere correlate all'ADHD. Ad esempio, l'erba di San Giovanni può essere utile se lo stress di affrontare l'ADHD sta causando depressione.

Svantaggi: gli integratori a base di erbe potrebbero non essere efficaci. Possono anche avere effetti collaterali altrettanto dannosi degli effetti collaterali dei farmaci da prescrizione.

Costi: i rimedi a base di erbe ti costeranno qualcosa da comprare. La quantità dipende dall'esatta formula a base di erbe, dalla forza e da dove li ottieni.

Supplementi di olio di pesce Omega-3

È stato dimostrato che l'olio di pesce omega-3 ha molti benefici per la salute, proteggendo il cuore dall'abbassamento della glicemia. Studi recenti hanno anche dimostrato che gli Omega-3 possono ridurre i sintomi dell'ADHD. Se preferisci non assumere un integratore, puoi assumere Omega-3 nella tua dieta da cibi come salmone, spinaci, noci e uova.

test della personalità professionale

Benefici: Omega-3 può aiutare con i sintomi dell'ADHD. Questi integratori sono molto sicuri e possono avere ulteriori benefici per la salute.

Svantaggi: assumere troppi Omega-3 può causare disturbi di stomaco e fluidificazione del sangue.

Costi: il costo degli integratori di Omega-3 varia in base alla forza e al produttore. L'aggiunta di Omega-3 alla tua dieta non ha bisogno di aggiungere alcuna spesa.

Andare senza glutine

Ci sono alcune prove che una dieta priva di glutine può aiutare ad alleviare alcuni dei sintomi dell'ADHD. Una dieta priva di glutine è costituita da alimenti che non contengono glutine, che si trova in:

  • Grano
  • Segale
  • Orzo
  • Malto
  • Lievito di birra
  • Pasta
  • Pane
  • Cracker
  • Pasticcini
  • Cereali
  • muesli
  • Frittelle e cialde
  • Pangrattato Panko
  • Crostini
  • Ripieni
  • Tortillas
  • Sono salice
  • Salse alla panna
  • birra
  • Qualunque cosa con 'farina di frumento' elencata come ingrediente

Vantaggi: una dieta priva di glutine può ridurre i sintomi dell'ADHD.

Svantaggi: il passaggio a una dieta priva di glutine può richiedere molto tempo. Dovrai leggere ogni etichetta ed eliminare molti degli alimenti più comuni dal tuo programma alimentare quotidiano. Anche mangiare fuori, dove non sai cosa c'è negli alimenti o non ci sono opzioni senza glutine, può diventare molto frustrante.

Costi: in genere, le alternative senza glutine nel negozio sono più costose delle loro controparti contenenti glutine. Tuttavia, puoi ridurre questi costi cucinando più cibi da zero utilizzando graffette senza glutine.

Fonte: nitrokiddies.com

Evitando zucchero e caffeina

Una cosa che probabilmente sentirai è che tu o tuo figlio dovete smettere di consumare zucchero e caffeina per ridurre l'iperattività e la disattenzione.

Tuttavia, c'è molto meno supporto scientifico per questa ipotesi di quanto potresti immaginare. Mentre uno studio potrebbe suggerire che i sugardoes effettivamente svolgono un ruolo nell'aumento dei sintomi dell'ADHD, un altro studio potrebbe mostrare poca o nessuna connessione. In effetti, le nozioni preconcette dei genitori sullo zucchero che causa i sintomi dell'ADHD hanno dimostrato di avere un effetto maggiore rispetto al consumo effettivo di zucchero.

Per quanto riguarda la caffeina, uno studio ha dimostrato che somministrare caffeina prima delle attività di apprendimento ha aiutato gli adolescenti con ADHD a fare meglio nell'apprendimento speciale.

Benefici: mentre nessuno dovrebbe mangiare troppo zucchero o consumare troppa caffeina per una serie di motivi di salute, non è ancora chiaro se questo aiuterà con i sintomi dell'ADHD.

Svantaggi: non c'è nulla di male nell'eliminare lo zucchero dalla dieta fintanto che il bambino sta assumendo abbastanza calorie complessive. Non hanno nemmeno bisogno della caffeina per funzionare bene. L'unico vero inconveniente è se ti concentri così tanto su zucchero e caffeina da non ottenere trattamenti più efficaci per la loro condizione a tuo figlio.

Terapia

Sebbene la maggior parte delle persone non pensi alla terapia come un rimedio naturale per l'ADHD, è un trattamento non farmaceutico. Pertanto, non ci sono effetti collaterali medici. La terapia ha molti vantaggi anche per bambini e adulti con ADHD.

Attraverso la terapia, puoi elaborare soluzioni pratiche alle sfide della vita legate all'ADHD. Puoi sviluppare un atteggiamento positivo e una resilienza che ti porteranno attraverso le avversità che spesso derivano dai sintomi dell'ADHD.

Fonte: commons.wikimedia.org

Puoi parlare con un consulente autorizzato su BetterHelp.com per una terapia online a prezzi accessibili secondo il tuo programma. Sarai abbinato a un consulente adatto a te e alla tua situazione.

significato procrastinare

Ottenere aiuto è il modo migliore per assicurarti di essere diretto nella giusta direzione per ridurre o eliminare i tuoi problemi con l'ADHD. Che tu riceva quell'aiuto da un medico, un erborista o un terapista, la cosa più importante è che tu tragga vantaggio dall'aiuto disponibile per affrontare i sintomi dell'ADHD.