L'ansia può causare dolore al petto e cosa fare al riguardo?

Cominci mai ad avere dolori al petto quando ti senti ansioso? Il tuo petto inizia a contrarsi e potresti provare un dolore acuto e persistente. Non solo è scomodo, ma è anche un po 'spaventoso. Potresti anche chiederti se hai o meno un attacco di cuore. L'ansia può essere la causa del dolore al petto e questo articolo ti aiuterà a sapere cosa fare per fermarlo.



Fonte: pexels.com



Il dolore al petto dovrebbe essere sempre preso sul serio. Se hai problemi con il dolore toracico indotto dall'ansia, discuteremo dei suggerimenti in questo articolo che possono aiutarti a imparare come gestirlo e superarlo. Ad esempio, alcuni tipi di terapia, come la CBT (terapia cognitiva comportamentale) lo sono Efficace al 60%, tra le altre opzioni.

Cosa sono i disturbi d'ansia

I disturbi d'ansia sono un gruppo di condizioni caratterizzate da paura eccessiva e intensa. Le condizioni di salute mentale coperte dal termine includono:



  • Disturbo d'ansia generalizzato - Ansia eccessiva su diversi aspetti della tua vita
  • Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)- Impulsi indesiderati e inquietanti che portano a un'esibizione di comportamenti ripetitivi o compulsivi
  • Attacchi di panico - Mostrato come attacchi di panico causati da terrori immaginari
  • Disturbo d'ansia sociale (chiamata anche fobia sociale) - Un'intensa paura di essere giudicati e rifiutati dagli altri
  • Disturbo d'ansia da malattia (era noto come ipocondria) - convinzione irrazionale che i sintomi minori (o inesistenti) siano in realtà un segno di malattia grave
  • Disturbo post-traumatico da stress (PTSD) - Risultato di un'esperienza che ha causato un grave shock psicologico
  • Disturbo d'ansia da separazione - La separazione da qualcuno a cui provi un forte attaccamento emotivo provoca un'ansia eccessiva
  • Fobie specifiche in cui hai una paura anormale di determinati oggetti, animali, luoghi o attività

famose poesie sulla malattia mentale

Fonte: pexels.com

Che cosa causa i disturbi d'ansia

Mentre le cause esatte dei disturbi d'ansia rimangono sconosciute, i ricercatori sono stati in grado di individuare alcuni dei fattori di rischio ad essi associati. Il Istituto Nazionale di Salute Mentale (NIMH) sottolinea quanto segue come alcuni dei fattori di rischio genetici e ambientali dei disturbi d'ansia.



  • Il verificarsi di malattie mentali, inclusa l'ansia, nei tuoi parenti biologici
  • Manifestazione infantile di inibizione comportamentale e timidezza
  • Esperienze avverse o stressanti durante la crescita e anche in età adulta

Il NIMH evidenzia anche che i sintomi dei disturbi d'ansia possono essere più pronunciati se si soffre anche di battito cardiaco irregolare o anormale (noto come aritmia) o si verificano problemi medici con la tiroide. La caffeina, l'alcol, la nicotina e alcuni farmaci possono anche essere colpevoli quando si tratta di sintomi acuti da disturbi d'ansia.

Si ritiene inoltre che la sindrome dell'intestino irritabile (IBS) e la depressione aumentino il rischio di sviluppare un disturbo d'ansia. Inoltre, se soffri di un disturbo d'ansia, aumenta il rischio che ne sviluppi un altro.

Si credeva che l'amigdala fosse responsabile della paura e dell'ansia. Tuttavia, gli scienziati hanno imparato che invece di una piccola parte del cervello che è completamente responsabile, ce n'è un intero 'rete della paura' a portata di mano, che comprende più aree del cervello.



non felice

Sintomi dei disturbi d'ansia

I sintomi dell'ansia possono variare a seconda del tipo specifico di disturbo di una persona. Ci sono alcuni sintomi, tuttavia, che sono comuni nella maggior parte delle persone. Secondo WebMD, alcuni dei principali sintomi di disturbi d'ansia includere:

  • Sentimenti di panico
  • Problemi di sonno - difficoltà ad addormentarsi e a restare addormentato
  • Dolore toracico (principalmente nel contesto del disturbo di panico)
  • Fiato corto
  • Bocca asciutta

Fonte: pexels.com

Altri sintomi che potrebbero verificarsi in forme specifiche di disturbo d'ansia sono:

  • Sentimenti di distacco
  • Un senso di morte imminente
  • Brividi e sudorazione
  • Nausea
  • Essere facilmente affaticati
  • Irrequietezza
  • Vertigini
  • Tremito
  • Ti senti come se fossi soffocato

L'ansia può causare dolore al petto?

Per studia condotto da Demiryoguran, Karcioglu, et al., 'I medici dovrebbero sempre considerare [disturbo d'ansia] nei pazienti che si presentano al [pronto soccorso] con dolore toracico dopo aver escluso l'eziologia organica. La definizione dei pazienti di dolore atipico, ricoveri ricorrenti a DE e presenza di sintomi associati come vertigini, brividi o vampate di calore e paura della morte potrebbero aiutare a considerare l'AD. ' Poiché grandi somme di denaro vanno alle visite di cure primarie di pazienti con ansia che spesso non viene diagnosticata, i medici devono diventare più consapevoli di come si presentano i disturbi d'ansia.



PER studio altamente citato di 2280 uomini della Greater Boston pubblicato da Kawachi, Sparrow, et al. (1994), hanno scoperto che 'Rispetto agli uomini che non riportavano sintomi di ansia, gli uomini che riportavano due o più sintomi di ansia avevano un rischio elevato di malattia coronarica fatale] & hellip; e la morte improvvisa. Visto che le donne hanno maggiori probabilità di soffrire di ansia, questo studio è alquanto limitato. Tuttavia, le prove indicano il dolore al petto come un vero sintomo di ansia che potrebbe rappresentare un potenziale rischio nei casi cronici.

Trattamento del dolore toracico correlato all'ansia

Quando si tratta di ansia, il dolore al petto è solitamente associato al disturbo di panico. Il disturbo di panico è altamente curabile quando i pazienti trovano la soluzione più adatta a loro. Ecco alcune opzioni altamente efficaci che puoi provare.

se ami qualcosa, liberalo

Parla con un professionista

La psicoterapia funziona molto bene nell'aiutare le persone affette da uno qualsiasi dei disturbi d'ansia, anche aiutando a ridurre i sintomi che sperimentano. Chiamata anche 'terapia della parola', la psicoterapia è condotta sulla base della valutazione del terapeuta dei problemi specifici che una persona deve affrontare e delle sue esigenze specifiche per riprendere il controllo della propria vita.

tipi di farmaci

Fonte: rawpixel.com

Un approccio comune che un terapeuta potrebbe utilizzare è la terapia cognitivo comportamentale (CBT), in cui alla persona affetta vengono insegnati nuovi modi di pensare e reagire ai fattori scatenanti della propria ansia. Ciò può includere la terapia dell'esposizione, in base alla quale la persona è esposta all'oggetto della sua paura per aiutarla ad affrontarlo piuttosto che evitarlo. Il terapista può anche decidere di insegnare tecniche di rilassamento come parte della terapia dell'esposizione.

Farmaco

Il Mayo Clinic consiglia che diversi tipi di farmaci si sono dimostrati efficaci nel ridurre alcuni sintomi di attacchi di panico. Quelli più usati includono:

SSRI e SNRI - Sia gli SSRI (inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina) che gli SNRI (inibitori della ricaptazione della serotonina-norepinefrina) sono antidepressivi. Tuttavia, lavorano anche per ridurre alcuni sintomi di ansia e sono spesso considerati come trattamento di prima linea (o il miglior approccio terapeutico) quando vengono utilizzati farmaci per aiutare qualcuno con un disturbo d'ansia.

Benzodiazepine - Questo è un altro gruppo di farmaci di prima linea spesso prescritto per il trattamento dei disturbi d'ansia. Le benzodiazepine sono descritte come farmaci anti-ansia ad azione rapida, ma la loro efficacia tende a diminuire man mano che gli utenti si abituano ad esse. Di conseguenza, comportano il rischio di dipendenza, poiché chi soffre di ansia avrà bisogno di dosi sempre più elevate per ottenere lo stesso grado di sollievo.

Beta-bloccanti - Questi sono comunemente usati per l'ipertensione e le malattie cardiache. Si sono dimostrati efficaci come trattamento a breve termine per alcuni dei sintomi fisici associati ai disturbi d'ansia. Possono alleviare tremori e tremori, nonché battito cardiaco accelerato e arrossire.

I pazienti devono essere consapevoli che tutti i farmaci hanno potenziali effetti collaterali. Tuttavia, i tuoi sintomi potrebbero iniziare a migliorare nel giro di poche settimane.

Riduci il consumo di caffeina

Molte persone prosperano con il caffè, sia che non possano iniziare la giornata senza una o due tazze della loro bevanda preferita o che abbiano bisogno di una stimolazione durante il giorno per farle andare avanti. Tuttavia, l'elevato consumo di caffeina è stato collegato a un aumento dell'ansia e dei dolori al petto.

Se consumi una buona dose di caffè, ne vale la pena ridurre l'assunzione per vedere se questo riduce gli attacchi di dolori al petto legati all'ansia che provi.

visione e missione

Rimedi naturali

Oltre a cercare un aiuto professionale, ci sono molti cambiamenti nello stile di vita che puoi provare ad attuare se sei affetto dai sintomi di un disturbo d'ansia. Per la maggior parte, comportano il passaggio da abitudini e attività malsane a quelle più sane, il che a lungo termine porterà a un miglioramento del tuo benessere generale. Alcuni esempi sono:

  • Apprendimento delle tecniche di meditazione e gestione dello stress
  • Ottenere un sonno ristoratore sufficiente
  • Diventare più attivi fisicamente durante il giorno
  • Passare a una dieta più nutriente che includa i probiotici per la salute mentale
  • Fare esercizio fisico o allenarsi regolarmente
  • Praticare yoga, tai chi o Qigong
  • Evitare alcol, caffeina e nicotina

Fonte: rawpixel.com

sintomi di carenza di dopamina

BetterHelp offre opzioni di trattamento a tuo piacimento

Le persone che soffrono di ansia grave possono trovare uno psicoterapeuta locale per aiutare, ma potrebbero esserci alcuni ostacoli in mezzo. Questi includono cose come posizione, convenienza e vincoli di tempo. Fortunatamente, terapia online con BetterHelp è disponibile.

BetterHelp è un'azienda che offre consulenza / terapia online a pagamento, abbinando i clienti con il miglior consulente possibile per la loro situazione unica. BetterHelp offre anche un elenco di risorse di emergenza per le persone in crisi. L'accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 a un terapista può essere proprio ciò di cui hai bisogno perché non puoi prevedere quando si presenteranno i sintomi dell'ansia, come il dolore al petto. Puoi leggere le recensioni dei consulenti BetterHelp di seguito da parte di persone che hanno problemi simili.

Recensioni del consulente

«Tara è stata la consulente di maggior impatto che ho avuto. Dopo oltre un anno di conversazioni con lei, sono arrivato al punto in cui posso risolvere da solo la mia ansia e lo stress a causa delle nostre sessioni settimanali. Mi ha aiutato a imparare come elaborare le difficili transizioni della vita e non potrei essere più grato. Questa piattaforma e questo programma sono stati un vero toccasana. '

'Heath mi ha aiutato in modo significativo ad affrontare la mia ansia; mi ha aiutato ad affrontarlo da diverse angolazioni e mi ha dato diversi strumenti per aiutarmi a superare le situazioni piuttosto che reagire o spegnermi '.

Conclusione

Se soffri di dolore toracico correlato all'ansia, puoi utilizzare le opzioni di trattamento sopra descritte per trovare sollievo. Puoi anche imparare a superare anche la tua ansia, hai solo bisogno degli strumenti giusti. Ti meriti di essere felice - prendi il primo passo oggi.