Può una scansione cerebrale ADHD aiutare con la diagnosi?

La diagnosi di un adulto o di un bambino con ADHD è generalmente abbastanza semplice. Un medico esaminerà i sintomi del paziente e utilizzerà il loro profilo per determinare se hanno o meno l'ADHD. A volte le cose sono un po 'più complicate di così, però. Ci sono momenti in cui i medici non sono sicuri se un paziente ha veramente l'ADHD o se ha a che fare con qualcos'altro.



Fonte: he.wikipedia.org



A volte i sintomi dell'ADHD saranno un po 'poco chiari e potrebbero corrispondere ad altri disturbi. Altre volte, i pazienti possono iniziare a ricevere un trattamento per l'ADHD e finire con le cose peggiorare invece che migliorare. Questo può essere piuttosto problematico ed è qualcosa che i medici prendono molto sul serio. Ci saranno occasioni in cui una diagnosi tradizionale non sarà adeguata. In questa situazione, una scansione cerebrale dell'ADHD potrebbe rivelarsi utile.

Quando i medici hanno difficoltà a fare una diagnosi di ADHD, devono cercare di ottenere quante più informazioni possibile. I medici di solito si rivolgono prima ai test diagnostici standard per vedere se possono gettare nuova luce sulla situazione. Tuttavia, i test diagnostici standard potrebbero non fornire informazioni sufficienti e molti pensano che abbiano una portata troppo limitata. Questo è il motivo per cui le scansioni cerebrali dell'ADHD sono diventate sempre più diffuse negli ultimi anni.



test di nevrosi

Che cos'è una scansione cerebrale ADHD?

Le scansioni cerebrali dell'ADHD daranno uno sguardo approfondito al tuo cervello per prendere alcune determinazioni importanti. Questa è una tecnica di neuroimaging che misurerà il flusso sanguigno del tuo cervello. Può mostrarti informazioni come quali aree del cervello sono più attive durante particolari attività. I medici quindi utilizzano queste informazioni per aiutare con la diagnosi di ADHD.

Il processo di ricezione di una di queste scansioni cerebrali ADHD comporta l'iniezione di un isotopo radioattivo. Questo non è così insolito e ti esporrà solo a una quantità di radiazioni simile a quella di una normale radiografia. Dovrai sdraiarti e stare fermo mentre una fotocamera ruota intorno alla tua testa per scattare varie foto. In molti casi, saranno necessarie diverse scansioni.



Fonte rawpixel.com

Uno degli svantaggi di questa scansione cerebrale dell'ADHD è che può costare una notevole quantità di denaro. Le scansioni cerebrali spesso finiscono per costare più di $ 1.000 quando tutto è stato detto e fatto. Questo lo rende uno strumento diagnostico costoso che molti medici preferirebbero evitare. Alcuni ritengono che le informazioni che fornisce valgono la pena.

Essere in grado di guardare il cervello con ADHD rispetto alle immagini del cervello normale può essere utile quando si effettua una determinazione. Anche così, è importante capire che questo neuroimaging non ti dà una diagnosi. È solo un pezzo del puzzle che può potenzialmente aiutare a rendere le cose più chiare. Notare qualcosa come una bassa attività nella corteccia prefrontale del cervello indicherà l'ADHD.



Questa tecnica di neuroimaging è nota come SPECT all'interno della comunità medica. È un tipo di scansione cerebrale che può essere uno strumento utile per la diagnosi. Un altro tipo di scansione cerebrale prevede la scansione delle onde cerebrali. Questo metodo è noto come qEEG e si rivelerà anche costoso. Il costo medio di una scansione qEEG può arrivare fino a $ 900,00.

I modelli di onde cerebrali possono rivelare anche alcune anomalie nel cervello. I pazienti con ADHD possono avere onde cerebrali eccessivamente lente o più veloci del solito. Le scansioni qEEG aiutano i medici a comprendere le cause dei sintomi dell'ADHD e possono rendere più facile vedere quali metodi di trattamento potrebbero funzionare meglio. Potrebbe essere costoso, ma le informazioni ottenute da queste scansioni cerebrali si sono dimostrate molto preziose.

Queste scansioni cerebrali sono abbastanza rare

Devi anche sapere che queste scansioni cerebrali sono piuttosto rare. A causa della natura costosa di queste scansioni, solo una percentuale molto piccola di pazienti viene inviata per ottenere queste scansioni. Per la maggior parte dei pazienti, questa non sarà una necessità. Per le persone che hanno problemi gravi a essere diagnosticati e trattati correttamente, possono fornire alcune informazioni importanti.

Molti medici sono in qualche modo in conflitto sull'approvazione o meno di queste scansioni. Molti ritengono che la tecnologia di queste scansioni cerebrali sia molto promettente. Anche così, molti medici pensano che sia necessario fare ulteriori ricerche prima che l'uso di queste scansioni cerebrali diventi più diffuso. Le scansioni qEEG possono funzionare bene per aiutare ad adattare i trattamenti al fine di renderli il più efficaci possibile, ma i loro usi attuali potrebbero essere alquanto limitati.

Per la maggior parte delle persone, una diagnosi tradizionale sarà sufficiente. Tuttavia, l'uso delle scansioni cerebrali potrebbe continuare a crescere in futuro. Tutto dipende da come si sviluppa questa tecnologia. A partire da ora, le scansioni cerebrali possono aiutare a confermare una diagnosi e sono considerate utili per regolare i metodi di trattamento. Semplicemente non sono una parte assolutamente essenziale del processo di diagnosi.



Essere in grado di guardare un cervello con ADHD rispetto a un cervello normale è sicuramente utile. Se hai problemi con la tua diagnosi di ADHD, potrebbe valere la pena parlare con il tuo medico delle possibilità. È probabile che non avrai bisogno di una di queste scansioni per ricevere il trattamento giusto. A volte trovare i migliori trattamenti per l'ADHD richiederà semplicemente del tempo. Prova ed errore fanno parte del processo, quindi probabilmente troverai il giusto mix di farmaci che ti aiuteranno ad alleviare i tuoi sintomi.

La terapia potrebbe aiutare

Alcune persone non sono state in grado di gestire correttamente il loro ADHD usando solo farmaci. Ci sono certamente molti pazienti che vengono aiutati trovando il giusto mix di farmaci per l'ADHD stimolanti o non stimolanti. Per altri pazienti potrebbe essere necessario ricorrere alla terapia. La terapia è un ottimo strumento per aiutare a gestire i sintomi dell'ADHD.

La terapia della parola e la terapia cognitivo comportamentale sono spesso usate per trattare l'ADHD. Imparare a modificare determinati comportamenti può aiutare i pazienti a concentrarsi meglio su compiti importanti. Ci sono anche molti meccanismi di coping che i terapisti possono insegnarti. Ciò renderà più facile concentrarsi sulle cose e dovresti essere in grado di lavorare in modo più efficace andando avanti.

Fonte rawpixel.com

Trovare il giusto terapista può davvero fare un'enorme differenza nella tua vita. Se sei un adulto che ha a che fare con l'ADHD, può essere difficile concentrarti sul mantenimento della tua traiettoria professionale mentre combatti i sintomi dell'ADHD. Un terapista esperto nell'affrontare i problemi di ADHD sarà pronto ad aiutarti il ​​più possibile. Lavoreranno con te per sviluppare un piano che funzioni per i tuoi sintomi specifici. Potrebbe volerci del tempo per fare progressi, ma sarai in grado di lavorare insieme per trovare il successo.

Se stai cercando una terapia per tuo figlio, dovresti sapere che ci sono molti terapisti per bambini disponibili. Molti bambini soffrono di ADHD e hanno bisogno di qualcuno compassionevole con cui parlare. Un terapista ADHD sarà in grado di relazionarsi con tuo figlio mentre comunica con lui in modo efficace. Prendersi il tempo per trovare un terapista esperto di ADHD per bambini ti aiuterà a tenere tutto sotto controllo.

Dovresti essere in grado di trovare un terapista nella tua zona per aiutarti. Alcune persone fanno uso di strumenti di ricerca di terapisti online per cercare l'aiuto giusto. Puoi anche rivolgerti alla terapia online se hai bisogno di qualcosa che è ancora più conveniente. Questa è un'opzione che ha funzionato perfettamente per così tante persone e vale sicuramente la tua considerazione.

Prova subito la terapia online

Prova la terapia online oggi se hai bisogno di aiuto per gestire i sintomi dell'ADHD. I terapisti online di Betterhelp hanno l'esperienza che stai cercando. Possono aiutare te o tuo figlio ad alleviare i sintomi dell'ADHD e imparare a convivere con la condizione. Conoscono tutte le migliori tecniche terapeutiche e sono pronti ad essere l'alleato di cui hai bisogno.

Avere un terapista affidabile renderà molto più facile affrontare l'ADHD. Questi terapisti sono disponibili a parlarti ogni volta che ne hai bisogno. Se hai bisogno di parlare con il tuo terapista durante le ore dispari del giorno o della notte, sarai sempre in grado di contattarlo. La terapia online è molto comoda e non devi preoccuparti di adattare le sessioni di terapia quando non è conveniente per te.

Se sei un professionista impegnato, la terapia online è sicuramente la strada da percorrere. Sarai in grado di raggiungere i tuoi obiettivi di tenere sotto controllo i sintomi dell'ADHD. Se hai altri problemi che devono essere affrontati, questi esperti terapisti saranno più che felici di aiutarti anche in questo. Puoi sempre fare affidamento su questi terapisti compassionevoli per aiutarti a risolvere i problemi.

benefici della danza terapia

Anche l'iscrizione alla terapia è un processo molto veloce. Dopo esserti iscritto, potrai iniziare a ricevere la terapia non appena sarai pronto. Questa sarà una parte essenziale della convivenza con l'ADHD. Se riesci ad associare questa terapia al farmaco giusto, sarai in grado di andare avanti senza preoccupazioni.